La storia

ITALIA - 1986
Roma, 1941. Ida è una maestra elementare, vedova, ebrea e con un figlio di 15 anni, Nino. Un giorno, mentre torna a casa dal lavoro viene seguita da Gunther, un giovane soldato tedesco, che dopo aver tentato un approccio, la violenta e fugge spaventato. Ida rimane incinta e, nonostante sia il frutto di una violenza, il piccolo Useppe viene accolto con felicità da lei e da Nino. Allo scoppio della guerra Nino parte per il fronte e Ida e Useppe restano soli. Dopo un bombardamento, Ida è costretta a lasciare la sua casa e a trasferirsi con altri sfollati a Pietralata. Sono momenti terribili in cui lei e Useppe riescono a sopravvivere grazie alla bontà e all'aiuto di Giuseppe Cucchiarelli e dell'anarchico Carlo. Alla caduta di Mussolini, Nino torna a casa, ma va via dopo poco, deciso a dare il suo apporto alla Resistenza. Finalmente la guerra finisce e Ida può tornare al suo lavoro di insegnante. Ma per lei i dolori non sono finiti...

CAST

NOTE

- FILM IN TRE PARTI ANDATE IN ONDA DAL 6 AL 20 NOVEMBRE 1986.

- IN FRANCIA E' STATA DISTRIBUITA UNA VERSIONE RIDOTTA DI 153', PRESENTATA IN ANTEPRIMA ALLA XLII MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA (1986).

CRITICA

"In linea generale, il film offre del bel libro di Elsa Morante, un'immagine riduttrice, a volte poco coerente. Laddove l'autrice descrive un'abbondanza di avvenimenti e di personaggi in un mosaico narrativo cementato dalla scrittura, Comencini si limita a frammenti separati da ampie ellissi. La durata, concepibile forse per la versione lunga destinata alla televisione, non ha qui il senso che dovrebbe. Adattare il romanzo di Elsa Morante era una scommessa. Comencini ci ha vanamente provato". (J. Ch., 'Saison Cinématographique', 1987)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy