La Celestina

ITALIA - 1964
Celestina è un'attivissima donna d'affari milanese, che si occupa di un genere di "public relations" non precisamente lecito, ma che le consente una vita piuttosto agiata anche se assai movimentata. Celestina, in effetti, non è altri che una "madame", la quale usa le sue ragazze come esca per prendere all'amo vari industriali per trasformarli in sue vittime. Per la sua attività non sarà trascinata nei gorghi di una meritata punizione solo perché in suo favore interverranno alte e misteriose protezioni politiche.

CAST

NOTE

- REVISIONE MINISTERO GENNAIO 2000

CRITICA

"Diretto con molta scioltezza da Lizzani, corre felicemente senza preoccuparsi di conferire un minimo di credibilità alla storia e ai caratteri dei protagonisti. Le punte più a fuoco sono in certi personaggi laterali (...) Assia Noris rivela più sapore e più mordente che in tutti i suoi edulcorati film degli anni '30 e '40. Qui finalmente si trova nei panni di un personaggio niente affatto zuccherato, anzi con una forte dose di cinismo." (Ercole Patti, "Tempo", maggio 1965)

"Un modesto lavoro appena ravvivato da una certa verve della protagonista. Regia di mestiere." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 57, 1965)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy