La calda vita

ITALIA - 1964
La calda vita
Sergia, un'adolescente curiosa e irrequieta, accetta la corte di due suoi coetanei, Max e Freddy, e con loro si reca a passare una breve vacanza in un'isola disabitata. Le intenzioni dei due giovani, amici e rivali ad un tempo, sono quelle di tentare ciascuno a suo modo l'avventura con Sergia. Costei però, scaltra ed abile nelle schermaglie sentimentali, sa tenere a bada l'uno e l'altro. Finirà col cedere a Guido, il maturo proprietario della villa in cui i ragazzi, abusivamente, hanno trascorso la notte. L'accaduto provocherà in Max e Fredi una profonda delusione che spingerà Max, il più sensibile ed il più innamorato, ad uccidersi. Rifiutata la proposta di matrimonio fattale da Guido, Sergia, divenuta una donna chiusa e fredda, andrà a lavorare all'estero come interprete.
  • Durata: 110'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Tratto da: romanzo omonimo di Pier Antonio Quarantotti Gambini (Ed. Einaudi)
  • Produzione: SILVIO CLEMENTELLI PER JOLLY FILM (ROMA), LES FILMS AGIMAN (PARIGI)
  • Distribuzione: UNIDIS
  • Vietato 18

NOTE

- ESTERNI GIRATI A VILLA SIMIUS (CAGLIARI).

CRITICA

"I passaggi dal romanzo allo schermo sono sempre difficili e il risultato mediocre di questo film conferma tali difficoltà. (...) Nella narrazione non manca qualche pagina robusta, sensibile a un realismo carico di commozione. (...) Incerte e posticce le scene iniziali e quelle finali, che denunciano una disarmonia nel filone narrativo." (N.M. Lugaro, "Alba", aprile 1964).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy