Il processo di Verona

ITALIA, FRANCIA - 1962
Cinque membri del Gran Consiglio votano l'ordine del giorno, che conduce direttamente alla caduta del governo Mussolini. Uno dei cinque è Galeazzo Ciano. L'atto di ribellione di questi uomini viene pagato con il carcere e con un processo che si svolge a Verona. Il processo è manovrato dai tedeschi, con i quali Edda Ciano cerca di trattare promettendo loro i diari del marito. Fa da tramite una ragazza tedesca. All'improvviso però i tedeschi cambiano idea, i diari non interessano più. Ciano è consigliato di inoltrare la domanda di grazia a Mussolini, ma questa non raggiungerà mai la sua meta, perché l'ala estremista del partito la blocca. All'alba dell'11 gennaio i cinque uomini sono fucilati. la crisi del fascismo è vista attraverso la narrazione di una crisi di famiglia.

CAST

NOTE

- NASTRO D'ARGENTO E DAVID DI DONATELLO 1963 A SILVANA MANGANO COME MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

- GIRATO NEGLI STUDI DE LAURENTIIS E IN ESTERNI A VERONA.

- FRANK WOLFF E' DOPPIATO DA SERGIO FANTONI, GIORGIO DE LULLO DA NANDO GAZZOLO, FRANÇOISE PREVOST DA RITA SAVAGNONE, VIVI GIOI DA FRANCA DOMINICI.

CRITICA

"Un resoconto lucido, serrato, onesto, veritiero nella sostanza e nei particolari, appassionante come ogni storia d'intrighi. Il termine resoconto (...) per stabilire i limiti dell'opera che, seppur concorre a un nobile fine conoscitivo, non si affranca da un'impostazione eminentemente giornalistica." (Mino Argentieri, "Rinascita", 16 marzo 1963)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy