Grandi Magazzini

ITALIA - 1986
Il direttore di un grande magazzino è alle prese con una cliente miope che è addirittura salita su un cornicione dello stabile; con un vecchio attore in declino che non riesce a pronunciare la battuta giusta per lo spot pubblicitario; con un eccentrico punk che ha vinto in premio merce per un valore di 500.000 lire che non riesce a incassare nonostante l'aiuto di una volenterosa commessa. Altri problemi arrivano quando un timido addetto alle pulizie, Evaristo, viene scambiato per il figlio di Gruber, il direttore della catena commerciale. Il direttore del personale, Anzellotti, a caccia di raccomandazioni, non esiterà a infilargli sua moglie nel letto.

CAST

NOTE

- IL FILM E' STATO IN PARTE GIRATO NEI MAGAZZINI OKAY DI VITERBO.

CRITICA

"Penosa commedia su cinque piani, diretta con le due mani sinistre dall'incorregibile tandem Castellano e Pipolo da un'idea (pessima) di loro stessi. Nel supernegozio, sconsigliato anche nell'interminabile stagione dei saldi, annaspa tra indegni siparietti il meglio del nostro cinema comico. La più saggia è la temporanea attrice Heather Parisi: è il suo primo e unico film". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 29 agosto 2000)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy