DONNE AMORI E MATRIMONI

ITALIA - 1956
Il comm. Morani, uomo colto e sensibile, ma eccessivamente timido, ha subito una grave delusione amorosa. La sua dolorosa esperienza gli suggerisce l'idea d'istituire un'agenzia matrimoniale per avviare alla felicità tutti coloro che, per la loro timidezza o per non essere stati favoriti dalla fortuna, sono rimasti soli, privi del conforto di un affetto sincero: a tutti questi diseredati della vita affettiva l'agenzia vuol restituire la fiducia nell'avvenire, offrendo loro la possibilità di costruirsi o di ricostruirsi una migliore esistenza. Sfilano nella sede dell'agenzia i candidati al matrimonio; dal giovane medico mutilato di un braccio in seguito agli esperimenti col radio, che cerca una donna, il cui amore lo aiuti a reinserirsi nell'esistenza e la trova in Anna, al simpatico idraulico dall'aria spavalda, che per la sua timidezza subisce uno scacco, alla giovane dattilografa, che accanto all'uomo amato può ricostruire un focolare che credeva distrutto per sempre. Per merito del comm. Morani, che a questi naufraghi dell'esistenza appare come un angelo tutelare, molte difficoltà si appianano, molti casi trovano una soluzione felice. Lo stesso Morani che aveva perduto la speranza d'incontrare la donna ideale, la trova e riacquista la fiducia nella possibile felicità.

CAST

NOTE

PER L'AIMPERO PRODUSSE ADIMARO SALA (FUTURO REGISTA DI ALCUNI FILM NEGLI ANNI '60 - '70).
IL C.C.C. SCRIVE SOGGETTO DI BOMBA; IN REALTA' LEO BOMBA (DA NON CONFONDERSI CON ENRICO) FU SOLO UNO DEGLI SCENEGGIATORI.
INTERPRETI: ACHILLE TOGLIANI, CLARA IAIONE, LINA LANCIA, ARTURO TESTA E UGO CALISE NEL RUOLO DEI CANTANTI.

CRITICA

<>. (Segnalazioni Cinematografiche).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy