Bob Roberts

USA - 1992
Bob Roberts
La campagna elettorale di un cantante "folk" di successo, sospettato di tendenze fasciste, che punta al seggio di senatore in Pennsylvania. Tutto sembra andare a gonfie vele finchè un giornalista non lo accusa di essere coinvolto in traffici di armi e di droga. Per farcela ci vorrebbe un miracolo, oppure un attentato.
  • Durata: 107'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: FORREST MURRAY PER POLYGRAM, WORKING TITLE, BARRY LEVINSON, MARK JOHNSON, LIVE ENTERTAINMENT
  • Distribuzione: ACADEMY PICTURES - PANARECORD

NOTE

- REVISIONE MINISTERO NOVEMBRE 1992.

- DISPONIBILE IN HOME VIDEO LA VERSIONE ORIGINALE.

CRITICA

"Semplificata, manichea, attualissima, nell'incombere delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti, è una commedia nera sulla politica-spettacolo americana, sulle campagne elettorali basate sull'immagine anziché sui programmi, sui pericoli della mediatizzazione del confronto politico." (Lietta Tornabuoni, 'La Stampa', 30 ottobre 1992).

"Se vi è piaciuto "JFK" di Stone, se amate il cinema che non sia solo il preludio di una pizza con gli amici e magari riesca a farvi un po' arrabbiare, correte subito a vedere "Bob Roberts" dell'esordiente Tim Robbins." (Gabriella Giannice, 'Il Giornale', 30 ottobre 1992).

"Il film è un vigoroso gesto di denuncia di un sistema ormai sclerotico, incapace di rinnovarsi e di uscire da una spirale perversa da lui stesso creata." ('Segnalazioni Cinematografiche', vol. 115).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy