Amanti

ITALIA - 1968
Dopo un primo casuale incontro in un aeroporto, un ingegnere italiano, Valerio, e una bella signora americana, Giulia, si ritrovano e trascorrono insieme alcuni giorni in una villa di Cortina d'Ampezzo. Valerio ignora che la donna sta per essere condotta alla tomba da un male incurabile. La rivelazione, improvvisa, gli giunge da un'amica di Giulia, venuta a prenderla per indurla a farsi operare. Quando scopre che Valerio conosce il suo terribile destino, Giulia, che non vuole pietà, si fa tentare dall'idea del suicidio. L'uomo, però, riesce a dissuaderla: la loro unione continuerà fino alla morte, del resto non proprio sicura.

CAST

NOTE

- I COSTUMI DI FAYE DUNAWAY SONO DI THEODORA VON RUNKEL.

- LA CANZONE DEL FILM "A PLACE FOR LOVERS" E' SCRITTA DA MANUEL DE SICA E NORMAN GIMBEL ED INTERPRETATA DA ELLA FITZGERALD.

- REVISIONE MINISTERO GIUGNO 1997.

CRITICA

"Un trust di cervelli cui non corrisponde un risultato proporzionale, perché (..) è un prodotto del tutto ovvio e assai povero di motivi (..). Forse gli autori (..) hanno voluto rilanciare il romanticismo in quest'epoca di contestazioni erotico-ginecologiche (..). Così come la vicenda è cominciata, ossia casualmente, il film termina senza terminare. Allo spettatore immaginare le diverse possibili soluzioni (..). Salvo un paio di momenti, tutto resta nel risaputo e nell'ineesorabilmente sorpassato (..)" (Ermanno Comuzio, 'Cineforum', n. 85 maggio 1969)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy