Silvio Orlando

NAPOLI (Italia), 30 Giugno 1957
 

BIOGRAFIA

Silvio Orlando
Attore. Attore italiano. Esordisce nei teatri napoletani all'inizio degli anni '80 collaborando con i migliori autori e registi della scuola partenopea, come Renato Carpentieri e Tonino Tauti. La sua carriera ha una svolta quando incontra Gabriele Salvatores che lo dirige a teatro in "Comedias" e in "Eldorado" per poi offrirgli un piccolo ruolo nel suo film "Kamikazen - Ultima notte a Milano" (1987), dove interpreta un aspirante comico napoletano emigrato al nord in cerca di fortuna. Altro incontro importante per la sua carriera è quello con Nanni Moretti che prima lo dirige in "Palombella Rossa" (1989) e poi lo sceglie come coprotagonista al suo fianco nel film di Daniele Luchetti "Il portaborse" (1991). Intanto le sue interpretazioni sul piccolo schermo dalla fine degli anni '80 lo portano a guadagnarsi una grande notorietà per le sue doti di attore comico in moltissime trasmissioni tra cui "Emilio" (1988-1990), "Zanzibar" e "L'araba Fenice", entrambi del 1988, e, successivamente, accanto a Teo Teocoli nella sit-com "I vicini di casa" (1991). Grazie alla sua recitazione sobria diventa uno degli interpreti più amati e ricercati del cinema d'autore italiano. Nel 1993 è il protagonista di "Sud" di Gabriele Salvatores, nel 1995 è l'interprete straordinario di un disilluso professore di liceo nel film "La scuola" di Daniele Luchetti a cui seguiranno i ruoli con Virzì, in "Ferie d'agosto" (1996), in "Auguri professore" (1997) di Riccardo Milani e in "Polvere di Napoli" (1998) di Antonio Capuano. Nel 1998 dirige due opere teatrali di Peppino de Filippo "Don Rafelo 'o trumbone" e "Cupido scherza e spazza" e vince il premio David di Donatello come miglior attore non protagonista per l'interpretazione ironica e surreale del cuoco trotzkista in "Aprile" (1998) di Nanni Moretti. Nel 2000 vince il Nastro d'argento come migliore attore protagonista per "Preferisco il rumore del mare" di Mimmo Calopresti. Torna a lavorare con Nanni Moretti in "La stanza del figlio" (2001) che verrà a premiato a Cannes con una Palma d'oro per il miglior film. I riconoscimenti continuano ad arrivare: vince il David di Donatello 2006 e il Nastro d'argento 2007 come miglior attore protagonista del film "Il caimano" di Nanni Moretti e nel 2008 la Coppa Volpi come migliore attore alla 65ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia per il film "Il papà di Giovanna" di Pupi Avati. Pochi giorni dopo, sempre a Venezia sposa l'attrice Maria Laura Rondanini, sua compagna da 9 anni.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy