Jean-Paul Rappeneau

AUXERRE (Yonne, France), 8 Aprile 1932
 

BIOGRAFIA

Regista. Inizia a lavorare nel cinema, sceneggiando film per Malle ("Zazie nel metrò"), De Broca ("L'uomo di Rio", 1962, candidato all'Oscar). L'esordio nella regia è nel 1965 con "L'armata sul sofà". Tra i suoi film ricordiamo il brillante e divertente "Gli sposi dell'anno secondo" (1970) e "Il mio uomo è un selvaggio", uscito cinque anni dopo. Nel 1990 il regista riesce a mettere a frutto la sua lunga esperienza, traducendo in un raffinato spettacolo il dramma di Edmond Rostand "Cyrano de Bergerac", brillantemente impersonato da Gerard Depardieu che riceve il premio a Cannes '90 come migliore attore. Il film ottiene l'Oscar per i migliori costumi e un David di Donatello come miglior film straniero. Nel 1995 riscuote un altro grande successo con la storia di un carbonaro italiano in Francia, tratta dal romanzo di Jean Giono, "L'ussaro sul tetto".

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy