Visions du Réel, il programma

Dal 15 al 25 aprile la 52° edizione del Festival di Nyon. Omaggio a Emmanuel Carrère, masterclass di Pietro Marcello, nutrita rappresentanza di film italiani
Visions du Réel, il programma

La 52ª edizione di Visions du Réel (Nyon, 15 – 25 aprile 2021), ospiterà 142 film provenienti da 58 paesi con 82 film anteprime mondiali e 16 come anteprime internazionali e si svilupperà principalmente online ed in minor parte, nel rispetto delle misure sanitarie, in loco a causa della pandemia mondiale da Covid-19.

Visions du Réel rende omaggio all’autore, regista e sceneggiatore francese Emmanuel Carrère assegnandogli il prestigioso Premio d’Onore. Gli Atelier 2021 sono dedicati a Tatiana Huezo e Pietro Marcello. L’autore italiano terrà una masterclass per il pubblico e saranno presentate tutte le sue opere.

Tanti i film italiani presenti. Rondo’ Final di Felice D’Agostino, Gaetano Crivaro e Margherita Pisano, e Vedo Rosso di Adrian Paci, entrambi nel Concorso Internazionale Medio e Corto Metraggi; Cronache di quel tempo di Maria Iorio e Raphael Cuomo e Sognando un’isola di Andrea Pellerani nel Concorso Nazionale.

Nella sezione Grand Angle sono stati selezionati Cuban Dancer di Roberto Salinas, Io resto di Michele Aiello e The Rossellinis di Alessandro Rossellini e Lorenzo D’Amico de Carvalho. Nella sezione Latitudes Molecole di Andrea Segre e Guerra e Pace di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti. Infine, in Doc Alliance, A Black Jesus di Luca Lucchesi.

Questo il concorso internazionale

1970 by Tomasz Wolski, Poland, 2021, 70’, world premiere

Bellum – The Daemon of War by David Herdies and Georg Götmark, Sweden/Denmark, 2021, 87’, world premiere

Courage by Aliaksei Paluyan, Germany/Belarus 2021, 90’, international premiere

Faya Dayi by Jessica Beshir, United States/Ethiopia/Qatar, 2021, 120’, international premiere

Holgut by Liesbeth de Ceulaer, Belgium, 2021, 74’, world premiere (co-presented with CPH:DOX)

Les Enfants terribles by Ahmet Necdet Cupur, France, Germany, Turkey, 2021, 93’, world premiere

Little Palestine (Diary of a Siege) by Abdallah Al-Khatib, Lebanon/France/Qatar, 2021, 83’, world premiere

Ostrov – Lost Island by Svetlana Rodina and Laurent Stoop, Switzerland, 2021, 92’, world premiere

The Bubble by Valerie Blankenbyl, Switzerland/Austria, 2021, 93’, world premiere

The First 54 Years – An Abbreviated Manual for Military Occupation by Avi Mograbi, France/Germany/Israel/Finland, 2021, 110’, international premiere

The Moon Represents My Heart (La luna representa mi corazón) by Juan Martín Hsu, Argentina/Taiwan, 2021, 100’, world premiere

Users by Natalia Almada, United States/Mexico, 2021, 81’, international premiere

Zinder by Aicha Macky, France/Niger/Germany, 2021, 82’, world premiere

Con riserva degli sviluppi sanitari, sono previsti anche alcuni eventi “fisici”, tra cui proiezioni per le scuole e nelle case di cura. Gli organizzatori stanno anche valutando la possibilità di portare a Nyon alcuni professionisti, in particolare registi cinematografici.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy