Un Certain Regard, i premi

Trionfano Unclenching the Fists di Kira Kovalenko, Great Freedom di Sebastian Mese e Good Mother di Hafsia Herzi. Menzione speciale a Prayers for the Stolen di Tatiana Huezo
16 Luglio 2021
In evidenza
Un Certain Regard, i premi

Rivolta alla scoperta di registi emergenti, l’edizione del 2021 di Un Certain Regard ha proposto venti lungometraggi in concorso. Sei  erano opere prime che competono anche per la Caméra d’or. Il film di apertura è stato Onoda – 10 000 Nights in the Jungle di Arthur Harari.

Presieduta da Andrea Arnold, la giuria era composta da Mounia Meddour, Elsa Zylberstein, Daniel Burman, oltre a Michael Covino.

Di seguito i premi

Un Certain Regard Prize

RAZZHIMAYA KULAKI (UNCLENCHING THE FISTS)

Diretto da Kira KOVALENKO

 

Jury Prize

GROSSE FREIHEIT (GREAT FREEDOM)

Diretto da Sebastian MEISE

 

Ensemble Prize

BONNE MÈRE (GOOD MOTHER)

Diretto da Hafsia HERZI

 

Courage Prize

LA CIVIL

Diretto da Teodora Ana MIHAI

 

Prize of Originality

LAMB

Diretto da Valdimar JÓHANNSSON

 

Special Mention

NOCHE DE FUEGO (PRAYERS FOR THE STOLEN)

Diretto da Tatiana HUEZO

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy