Torna il Cinema in Piazza

Piazza San Cosimato, Parco Casale della Cervelletta e Porto Turistico di Ostia: dal 1° giugno ricominciano le proiezioni sotto le stelle. Tra gli ospiti Jeremy Irons, Paul Schrader e Mathieu Kassovitz
Torna il Cinema in Piazza

Dal 1° giugno preparate l’antizanzare perché il cinema torna nelle piazze grazie ai ragazzi del Cinema America. Ben 104 proiezioni di film, dibattiti con registi, attori e sceneggiatori, tante retrospettive e omaggi animeranno nuovamente di luce e di vita le notti estive romane.

Le tre arene saranno allestite in Piazza San Cosimato a Trastevere, nel Parco Casale della Cervelletta a Tor Sapienza e nel Porto Turistico ad Ostia, sottoposto dal 2016 a sequestro preventivo: una scelta non casuale che intende superare il dualismo tra periferia e centro storico.

IlCinemaInPiazza-Casale della Cervelletta-Foto Andrea Littera

“È stato un anno lungo e complesso – dice il giovane Valerio Carocci, presidente dell’Associazione Piccolo Cinema America-. La nostra mission è far vivere i territori, anche periferici, della città con il cinema. Una manifestazione che non deve parlare solo ai cinefili”.

Tanti parteciperanno a questa bella iniziativa: dal premio Oscar Jeremy Irons che, in occasione dell’omaggio al maestro Bernardo Bertolucci, presenterà Io ballo da sola, a Debra Winger e Paul Schrader che presenteranno rispettivamente Il tè nel deserto e Taxi Driver, fino a Mathieu Kassovitz, che riporterà in Italia il film cult L’odio e all’artista francese JR che ricorderà la grande regista, recentemente scomparsa, Agnès Varda con il suo ultimo doc Visages Villages.

Il programma del Cinema in Piazza

Tante anche le retrospettive dedicate a grandi autori internazionali come quella per Alfonso Cuarón a San Cosimato e quelle per il regista sudcoreano Kim Ki-Duk e per lo statunitense Wes Anderson alla Cervelletta.

Il saluto di Kim Ki-Duk

Tre i film che inaugureranno le varie arene. Quella di Trastevere sarà aperta da Sulla mia pelle (alla proiezione parteciperanno anche Alessio Cremonini, Alessandro Borghi e Jasmine Trinca), quella di Tor Sapienza da Dogman (il film sarà introdotto da Matteo Garrone e Marcello Fonte) e infine Riccardo Milani e Paola Cortellesi apriranno gli incontri di Ostia con Come un gatto in tangenziale.

Ci sarà poi un omaggio dedicato a Bernardo Bertolucci e una retrospettiva dedicata a Paolo Sorrentino a San Cosimato. Alla Cervelletta sarà invece proiettata l’intera saga di Star Wars, mentre ad Ostia gli appassionati di Steven Spielberg potranno rivedere i suoi film più celebri. E non mancheranno film più adatti ai bambini dai classici Disney a quelli della rassegna dedicata a Hayao Miyazaki e Studio Ghibli.

A proposito degli esercenti intimoriti che “Il cinema in piazza” possa togliere spettatori alle sale a pagamento, Valerio Carocci dice: “Non si può pensare che la proiezione di un film in bianco e nero degli anni settanta possa togliere pubblico a film come Il traditore che è appena uscito. C’è chi guarda indietro e chi guarda avanti, ma entrambe le cose possono coesistere”.

I ragazzi del Cinema America

Infine il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, che ha partecipato alla presentazione de “Il cinema in piazza” questa mattina insieme al vicesindaco di Roma, Luca Bergamo e tanti altri ospiti illustri (tra cui Daniele Vicari, direttore della scuola Gian Maria Volontè, coinvolta nell’iniziativa insieme al Centro Sperimentale di Cinematografia), ha commentato: “Una bomba di energia positiva esploderà a Roma nelle prossime settimane e di questo c’è un immenso bisogno. Il motore di questa bomba è la cultura”.

Insomma, per concludere con le parole di Valerio Carocci, sarà: “una grande biblioteca pubblica gratuita che riavvicinerà la città al cinema”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy