Novità al cinema

Brividi in sala: c'è Prisoners. Il cuore batte forte anche in Questione di tempo, adolescenti in fuga ne La gabbia dorata
6 Novembre 2013
Novità al cinema
Prisoners

Da domani ce n’è per tutti i gusti: un thriller, una commedia romantica, una demenziale, un action cafone, due film di denuncia, un ambiguo coming of age borghese. E da venerdì 8 novembre anche un film d’animazione: Planes. Sono le novità del weekend.
Si parte dall’avvincente Prisoners, con cui il canadese Villeneuve, autore dell’acclamato Incendies – la donna che canta, fa il suo debutto a Hollywood. Thriller d’autore, che non lesina interrogativi morali e aut-aut spirituali, dalle parti di Seven e Mystic River, interpretato da Jake Gyllenhaal e Hugh Jackman, sul rapimento di due bambine, un caso che scoperchierà il vaso di Pandora dell’apparentemente tranquilla vita di provincia americana. Con Warner in 262 sale. Sempre Warner porterà in 39 schermi, Un weekend da bamboccioni 2, in cui Adam Sandler (affiancato nuovamente da Salma Hayek) riprende il ruolo dell’eterno Peter Pan Lenny, stavolta alle prese con un branco di bifolchi.
Decisamente di umore diverso è Questione di tempo (215 sale, Universal Pictures), diretto dallo specialista della commedia romantica Richard Curtis, già autore di Love Actually e sceneggiatore di Quattro matrimoni e un funerale: qui il tipico intreccio rosa assume una variante fantascientifica che scatenerà una serie di conseguenze e imprevisti. Con la star emergente Domhnall Gleeson (Harry Potter e i doni della morte) e Rachel McAdams.
Romanticismo, questo sconosciuto per Robert Rodriguez: il fratello pulp di Tarantino riprende le gesta del feroce Machete (Danny Trejo) in Machete Kills (Lucky Red, 200 copie) dove abbondano esecuzioni trucide e bambole mozzafiato. Bel cast, non mente: Amber Heard, Sofia Vergara, Michelle Rodriguez, Jessica Alba, Lady Gaga e Vanessa Hudgens. Mel Gibson è invece lo sparring partner maschile di Trejo.
Luca Barbareschi si occupa di cibi contraffatti in Something Good (150 copie, 01 Distribution), François Ozon racconta un’adolescente spregiudicata in Giovane e bella (60 sale con BIM), mentre quelli guatemaltechi di Diego Quemada-Diez ne La gabbia dorata (7 sale, distr. Parthenos) cercano una disperata via di d’ingresso negli Stati Uniti. Non sarà facile.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy