Le vie di Narni

Dal 3 all'8 luglio torna la rassegna dedicata al cinema restaurato: tra gli ospiti Moretti, Verdone, Argento e Monicelli
27 Giugno 2007
Le vie di Narni

(Cinematografo.it/Adnkronos) – Grandi nomi alla 13esima edizione di “Le vie del cinema”, il festival dedicato al cinema restaurato che si svolgerà’ dal 3 all’8 luglio a Narni, in provincia di Terni: Nanni Moretti, Carlo Verdone, Dario Argento, Mario Monicelli e, sullo schermo, i massimi esponenti della comicità cinematografica, da Totò a Charlie Chaplin, passando per Alberto Sordi, Nino Manfredi, Ugo Tognazzi, Peppino De Filippo e Walter Chiari. La rassegna, organizzata dal Comune di Narni e dal centro Sperimentale di cinematografia-Cineteca Nazionale, prende spunto dal quarantesimo anniversario della morte di Totò (1967) e dal trentesimo anniversario della morte di Charlie Chaplin (1977) per dedicare il proprio programma all’arte della risata. I film proposti saranno Risate di gioia di Mario Monicelli, con Totò e Anna Magnani; Un giorno in pretura di Steno, dove Sordi crea l’immortale personaggio dell’americano a Roma; I complessi, film a episodi diretto da Dino Risi, Franco Rossi e dal recentemente scomparso Luigi Filippo D’Amico; e due film assai più recenti (una novità per il festival di Narni), Bianco, rosso e Verdone di Carlo Verdone ed Ecce Bombo di Nanni Moretti, che saranno presentati (nelle serate del 6 e del 7 luglio) dai rispettivi autori. La serata di chiusura è affidata a un classico della risata di tutti i tempi: il grande Charlie Chaplin. Saranno proposte cinque comiche del 1914 (restaurate dalla Cineteca di Bologna e dal laboratorio “L’immagine ritrovata”): Charlot e la sonnambula, Charlot dentista, Charlot e il manichino, Charlot e Fatty al caffé, Charlot facchino, accompagnate dal vivo al pianoforte dal maestro Marco Dalpane. Ma quest’anno la rassegna si fa più ricca: è prevista una seconda proiezione “di mezzanotte” dedicata a due grandi horror di recente restauro: il 4 luglio sarà proiettato Il gatto a nove code di Dario Argento, alla presenza del regista, e il 5 luglio Non si sevizia un paperino del regista-culto Lucio Fulci.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy