Il maghetto milionario

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban è ancora primo al box office. Ma calano gli spettatori
20 Giugno 2004
Il maghetto milionario

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban domina ancora incontrastato il box office italiano. Il nuovo film della serie ispirata ai libri di J.K. Rowling e diretto dal messicano Alfonso Cuaron ha incassato, al terzo weekend di programmazione, 1.362.770 euro per un totale di 12.927.960 euro (dati Cinetel). Ma è ancora Aurora, il film restaurato di Murnau, a registrare la più alta media per schermo (2.716 euro). L’arrivo dell’estate comincia, tuttavia, a produrre i suoi effetti sulle presenze in sala: calano notevolmente gli incassi e nessun film, oltre Harry Potter, supera i 500 mila euro.  Ladykillers, la commedia dei fratelli Coen con Tom Hanks, è seconda con 408.566 euro ed è seguita al terzo posto dal thriller Out of Time con Denzel Washington (397.228 euro). Il kolossal catastrofico di Roland Emmerich, The Day After Tomorrow, è quarto con 392.557 euro, mentre la commedia con Drew Barrymore e Adam Sandler, 50 volte il primo bacio, al debutto in sala, si piazza al quinto posto con 306.306 euro. Tra i film usciti nel weekend conquistano un posto nella top ten anche Torque (settimo con 193.373 euro) e Highwaymen (nono con 54.958 euro). Scende al sesto posto il peplum Troy con Brad Pitt (257.894 euro) e perde posizioni anche I diari della motocicletta con Gael Garcia Bernal nel ruolo di Che Guevara (settimo con 123.776 euro). Chiude la classifica la parabola zen di Kim Ki-duk Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera (52.958 euro).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy