Graham Foy vince alle Giornate degli Autori

Al regista canadese, autore del film The Maiden, il premio BNL x Cinema del futuro
9 Settembre 2022
Festival, In evidenza, Premi
Graham Foy vince alle Giornate degli Autori

BNL BNP Paribas è partner delle Giornate sin dalla prima edizione nel 2004. Dallo scorso anno, con la missione di sostenere il cinema di qualità, la Banca assegna un riconoscimento all’autrice o autore che con il suo film riesce a distinguersi per il coraggio nel raccontare e l’innovazione espressiva.

Il BNL x Cinema del futuro, consistente in un assegno di 3.000 euro, premia l’autore o autrice di un’opera prima o seconda individuata tra i film di finzione del Concorso e distintasi per coraggio e innovazione. L’autore premiato è stato individuato da cinque studenti del CSC – Scuola Nazionale di Cinema tra i seguenti titoli: El Akhira. La Dernière Reine (The Last Queen) di Adila Bendimerad e Damien Ounouri; Běžná Selhání (Ordinary Failures) di Cristina Groșan; Blue Jean di Georgia Oakley; The Damned Don’t Cry di Fyzal Boulifa; Dirty Difficult Dangerous di Wissam Charaf; Lobo e Cão (Wolf and Dog) di Cláudia Varejão; The Maiden di Graham Foy.

Per questa 19ª edizione delle Giornate, il riconoscimento viene assegnato a Graham Foy regista di The Maiden.

A decretare il vincitore è stata la giuria composta da cinque studenti del CSC – Scuola Nazionale di Cinema, due studentesse al primo anno del corso di regia (Renata La Serra e Sarah Carducci) e tre studenti del primo anno del corso di sceneggiatura (Francesco Luciani, Enrico Maria Minto e Rebecca Ricci).

Questa la motivazione: “Abbiamo assegnato all’unanimità il premio all’autore di un film che ci ha colpiti per la densità emotiva e l’immediatezza di un linguaggio libero e personale, e per la capacità di parlare di una perdita come esperienza soggettiva e poetica non come dramma oggettivo, dando spazio e giustizia a personaggi buoni, tanto quieti quanto pieni di disperata vitalità.”

BNL BNP Paribas guarda con grande interesse all’industria del cinema. L’attenzione alla settima arte è testimoniata dalle storiche partnership con le Giornate e tanti altri festival e rassegne cinematografiche italiane che in passato hanno permesso di realizzare oltre 5.000 film, già entrati nella storia del cinema italiano. La Banca appoggia tutta la filiera del cinema, dall’ideazione alla realizzazione e distribuzione in sala.

The Maiden. Una perfetta giornata estiva finisce in tragedia, e così tre adolescenti di periferia instaurano una specie di legame ultraterreno. Colton e Kyle sono grandi amici e rasentano il filo dell’acqua, condividono sogni e dipingono con lo spray la gola del fiume. Anche Whitney esplora quella gola e cerca conforto scrivendo e disegnando sul suo diario. Ma quando è abbandonata dalla sua migliore amica, Whitney scompare. I ragazzi sono circondati da bellezza e meraviglie naturali, eppure l’oscurità e la morte incombono. La scoperta del diario di Whitney ci trasporta in un mondo di specchi. Una gola magica. Un incontro paranormale. E poi il ritorno di un gatto nero morto. È un sogno? È l’aldilà? E una volta che siamo connessi profondamente, possiamo considerarci veramente soli?

Graham Foy è uno sceneggiatore e regista che vive a Toronto. Il suo cortometraggio August 22, This Year è stato presentato alla Semaine de la Critique di Cannes e al New York Film Festival. Con il progetto di The Maiden, diventato poi il suo esordio alla regia di un lungometraggio, ha partecipato alla residenza Moulin d’Andé all’interno del programma di sviluppo Next Step di Cannes e, quest’anno, ha ricevuto il premio TRT First Cut + per i work in progress al Festival di Karlovy Vary.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy