Extra Zhang Yimou

Il regista nella sezione sulle nuove frontiere della Festa del Cinema. Con lui la Quatriglio e Kurt Cobain
20 Settembre 2006
Extra Zhang Yimou

Un inedito ritratto della rock star Kurt Cobain, in cui è il cantante a raccontarsi in prima persona, un finto elogio funebre di Cattelan, il nuovo film del cinese Zhang Yimou Mille miglia… lontano e il documentario di Costanza Quatriglio Il mondo addosso. Sono solo alcuni dei titoli di cui si compone la sezione Extra della Festa del Cinema di Roma, in programma dal 13 al 21 ottobre. Vetrina di tutto ciò che può essere fatto di immagini e suoni, dal computer alla televisione arrivando fino al cinema, la sezione Extra è curata da Mario Sesti e presenterà opere inedite realizzate su qualsiasi formato e con ogni tecnologia, dalla pellicola al video: lungometraggi di finzione, film d’ animazione, inchieste innovative e reportage provenienti da tutto il mondo e film concerto. Tra i lavori in cartellone il cinema fatto al computer con gli avanzi dei videogame (Machinima), il teatro di Ariane Mnouchkine (Le dernier caravanserail), i documentari dei militari americani in Iraq (War Tapes), la satira fantascientifica di Corrado Guzzanti (Fascisti su Marte), la fantascienza disegnata a fumetti (Renaissance) e in anteprima alcune scene di Dear Anne, il film che ricostruisce la vera vita di Anna Frank con più di 40 mila fotografie della vera Anna Frank e della Amsterdam in cui viveva. Inediti anche i 35 minuti di Paradzanov, ritrovati accidentalmente nei vecchi laboratori in cui il grande regista georgiano montò Sayat Nova. “Chiunque frequenterà Extra – spiega Sesti – potrà avere una idea delle nuove frontiere aperte da chi sta creando qualcosa di nuovo e diverso nel territorio dell’audiovisivo”. Altre chicche sono il film concerto dei Beastie Boys realizzato con le immagini riprese da 50 fan del gruppo durante un concerto (Awesome: I Fucking Shot That), il documentario su una delle più interessanti fotografe contemporanee (Thierney Gearon: The Mother Project) e ancora: Herbie Hancock: Possibilities (la realizzazione dell’ ultimo disco del celebre jazzista, con lo stesso  Hancock, Christina Aguilera, Sting, Carlos Santana, Paul Simon, Annie Lennox) e Sartoria Tirelli Vestire il Cinema, testimonianza di alcune grandi personalità del cinema italiano, come Bertolucci, Tornatore, Zeffirelli, sulla mitica sartoria di Umberto Tirelli. Intanto il presidente della Festa del Cinema, Goffredo Bettini, fa sapere che i film del concorso sono saliti a 16 e, per quanto riguarda i servizi della manifestazione, ha annunciato che è quasi pronto il villaggio di Renzo Piano di fronte all’Auditorium Parco della Musica. Offrirà ristoranti, servizi bancari e anche un parrucchiere per signora per una messa in piega dell’ultimo minuto.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy