Anche Doraemon va da Alice

Presentato il programma dell' XI edizione della sezione autonoma e parallela del Festival di Roma. In cartellone cinema indie, cartoons e Masterclass, dal 16 al 25 ottobre
24 Settembre 2014
Anche Doraemon va da Alice
Doraemon 3D

“Non ci sentiamo né mecenati né bancomat, ma partner, orgogliosi di condividere un progetto comune. E importante”. Lo ha detto Lidia Ravera, assessore alla Cultura e Politiche Giovanili della Regione Lazio nel corso della presentazione della nuova edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela del Festival Internazionale del Film di Roma, dedicata alle giovani generazioni e alle famiglie. Alice nella città torna ad affiancare il Festival Internazionale del Film di Roma, in modo autonomo e parallelo, per proseguire il percorso di promozione, divulgazione e sostegno del cinema rivolto alle nuove generazioni. Curato da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, il festival è sostenuto dalla Direzione Generale per il cinema del MiBac, dalla Regione Lazio, dal Comune di Roma, dalla Camera di Commercio di Roma e da BNL Gruppo BNP Paribas. Per la sua XI edizione, che si terrà dal 16 al 25 ottobre 2014, Alice propone un ricco Concorso Young/Adult, una competizione di 12 opere in anteprima internazionale o europea, selezionate fra le più originali e innovative produzioni rivolte al pubblico dei più giovani. Tra i film in lizza, per la prima volta in concorso, troviamo molte opere prime: dagli Stati Uniti arriva Guida Tascabile per la felicità di Rob Meyer, che sarà distribuito in Italia da Videa CDE; dalla Francia arriva Spartacus & Cassandra di Ioanis Nuguet; dalla Gran Bretagna arrivano invece: X+Y di Morgan Metthews, con Asa Butterfield, l’indimenticabile protagonista di Hugo Cabret di Martin Scorsese, e Sally Hawkins e The Knife That Killed me di Kit Monkman e Marcus Romer tratto dal romanzo omonimo scritto da Anthony McGowan, uno degli scrittori per ragazzi più acclamati d’Inghilterra e Song of the Sea, il film d’animazione diretto da Tom Moore.Dall’Oriente arrivano Ghadi diretto del libanese Amin Dora e The Crow’s Egg del regista indiano M. Manikandan. Altre due opere prime del concorso ufficiale sono: dalla Germania About a Girl di Charleen Macht Schluss e dal Belgio All Cats are Grey di Savina Dellicour. In anteprima europea arriva in concorso anche Tokyo Fiancée di Stefan Liberski tratto dal romanzo di Amelie Nothomb Né di Eva né di Adamo. L’ultimo film in concorso sarà presentato in collaborazione con il Festival Internazionale del film di Roma: si tratta di Trash, diretto dal regista inglese Stephen Daldry (Billy Elliot, The Hours, The Reader) che accompagnerà il film a Roma. Il dodicesimo film del concorso sarà annunciato nei prossimi giorni. Tra le proposte del Fuori Concorso dà il via al primo week end, venerdì 17 ottobre, Lo straordinario viaggio di T.S. Spivet 3D di Jean-Pierre Jeunet. Dopo Il favoloso mondo di Amélie e L’esplosivo piano di Bazil, il regista francese torna con una nuova pellicola girata in 3D. Adattamento del romanzo di Reif Larsen The Selected Works Of T.S. Spivet (Le Mappe dei miei Sogni – edito da Mondadori), vanta un cast internazionale in cui spicca il nome di Helena Bonham Carter, insieme con Robert Maillet, Judy Davis e Jakob Davies, mentre il bambino protagonista è interpretato da Kyle Catlett. Il film è un’esclusiva per l’Italia di Italian International Film in collaborazione con Rai Cinema.Altra attesa anteprima sarà quella di Guardiani della galassia di James Gunn, con Chris Pratt, Zoë Saldaña, David Bautista, Lee Pace, Benicio del Toro, Karen Gillan, Josh Brolin, Michael Rooker, Djimon Hounsou, John C. Reilly, Glenn Close, Ophelia Lovibond. Nuovo capitolo prodotto dalla Marvel Studios, che ha registrato incassi stellari in tutto il mondo, in Italia uscirà il prossimo 22 ottobre, distribuito da The Walt Disney Company Italia.A rappresentare l’Italia, tra le pellicole fuori concorso, c’è Mio papà diretto da Giulio Base e prodotto da Movie End con Rai Cinema, con protagonisti Giorgio Pasotti e Donatella Finocchiaro. Dal Giappone arriva Doraemon, il cult degli anni Settanta, che diventa un film con uno straordinario 3D stereoscopico e racconta le avventure del gatto robot più famoso della tv creato nel 1969 da Fujiko Fujio. Doraemon 3D uscirà nelle sale cinematografiche italiane distribuito da Lucky Red.
 In collaborazione con il Festival Internazionale del film di Roma arriveranno ad Alice nella città: Kahlil Gibran’s The Prophet, film ispirato al grande classico di Kahlil Gibran, Il Profeta, e che racconta della sfortunata amicizia tra una giovane ragazza e un poeta prigioniero. La pellicola è scritta e diretta da Roger Allers, con alcuni straordinari capitoli realizzati da grandi artisti e musicisti tra cui Tomm Moore, Michal Socha, Joan Gratz, Nina Paley, Joann Sfar, Bill Plympton, Mohammed Saeed Harib e Paul and Gaeton Brizzi, con le voci di Liam Neeson, Salma Hayek-Pinault, Quvenzhané Wallis, John Krasinski, Frank Langella e Alfred Molina. Kahlil Gibran’s The Prophet sarà distribuito in Italia da Good Films. Black and White, diretto da Mike Binder con un cast da Oscar composto da Kevin Costner e Octavia Spencer. La pellicola, che sarà distribuita in Italia da Good Films, esplora le tensioni provocate dalle differenze razziali. Ad accompagnare il film a Roma arriverà Kevin Costner che sarà protagonista, in Sala Sinopoli, di una Master Class con il pubblico del festival. In attesa dell’uscita di Paddington di Paul King, con Nicole Kidman, Peter Capaldi, Hugh Bonneville e Sally Hawkins, che in Italia avverrà a natale distribuito da Eagle Pictures, saranno proiettati in anteprima mondiale 10 minuti del film. A seguire si potrà assistere ad alcune letture tratte dal libro de L’orso Paddington di Michael Bond edito da Mondadori. Una vera e propria icona della letteratura inglese per ragazzi.
 Scritto nel 1958 e considerato un classico moderno, a questo libro ne sono seguiti innumerevoli altri con l’orso Paddington protagonista. I libri di Michael Bond sono stati tradotti in più di 40 lingue, hanno ispirato tre serie televisive e migliaia di prodotti con l’effigie del personaggio.Sempre tra gli eventi speciali è prevista la proiezione di Il mio amico Nanuk diretto da Brando Quilici e Roger Spottiswoode, che sarà distribuito in Italia da Medusa e che racconta la storia di Luke e del suo incontro con un cucciolo di orso polare separato da sua madre; il documentario italiano ELEMENTARE appunti di un percorso educativo – del maestro elementare Franco Lorenzoni abituato a registrare ogni conversazione dei bambini per cogliere i loro pensieri sul mondo.La sigla di quest’anno di Alice nella città è realizzata dall’associazione Emergency, in occasione del suo ventennale, con la supervisione artistica della regista Costanza Quatriglio. Il costo del biglietto di Alice nella città per tutte le proiezioni rivolte alle scuole sarà di 5 euro, invariato rispetto alle scorse edizioni.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy