VIA MONTENAPOLEONE

ITALIA - 1986
Passano spesso per Via Montenapoleone i personaggi di questa storia, che è storia di piccole vicende, di amare esperienze, di incontri e di abbandoni e di non poche sciocchezze. Alcune si intrecciano, altre avranno un seguito. Elena è una fotografa che lavora con successo, ma deve pagare i debiti di un padre fannullone: lei ha varie avventure, ma è insoddisfatta e alla fine si terrà volentieri il figlio che deve nascerle, sposando un amico. Margherita è una bella donna borghese, ricca ma assai annoiata: innamoratasi di un architetto, un "play-boy", come tanti, ne verrà poi lasciata e rientrata delusa nei ranghi familiari. Press'a poco della sua età è Francesca, che invece lavora con efficienza, estremamente possessiva nei confronti del figlio adolescente, timidissimo con le ragazze e avviato alla scoperta del sesso da Chiara, la socia in affari della madre, poi sconvolta dalla scoperta. Tra fotomodelle e "mannequin", professionisti e giornalisti, spicca Guido, un omosessuale riservato e sensibile, poi coraggiosamente cosciente e difensore della propria condizione, aiutato (a modo suo) da una madre comprensiva.

CAST

CRITICA

Come nella maggior parte degli spot pubblicitari, anche Carlo Vanzina sembra non poter fare a meno delle solite splendide modelle per i suoi banali e mistificatori filmetti. (Laura e Morando Morandini, Telesette)
Il film risulta una vacua proposta ed una esercitazione superficiale (spesso banale), confinata in una cornice scintillante attorno ad una passerella di fatuità. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy