TANYA

MANDALAY

USA - 1934
TANYA
Tanya, una profuga russa, viene abbandonata a se stessa dal suo amante Tony a Rangoon. L'uomo, in ristrettezze economiche, accetta del denaro da Nick, il proprietario di un locale equivoco perché la ragazza vi si esibisca. Benché reticente, Tanya accetta il lavoro nel night e assume il nomignolo di "Loto Bianco". Quando la polizia, insospettita dai loschi traffici del locale, fa una retata, Tanya riesce a salvarsi ricattando il commissario, suo cliente abituale. Con le 10.000 rupie che il poliziotto le dà, la donna tenta di sfuggire al suo destino cambiando vita. Sotto lo pseudonimo di Marjorie Lang si imbarca su un piroscafo diretta a Mandalay, il paese delle febbri. A bordo conosce il dottor Gregory Burton, un uomo che si sta lasciando andare all'alcool dopo aver causato la morte di un paziente avendolo operato quando non era perfettamente in sé. Tanya spera di poter ricostruirsi una vita al suo fianco e dimenticare il passato, ma a bordo della stessa nave c'è anche Tony che vorrebbe convincerla a tornare con lui ricominciando la vita di prima. Tanya non vede altra via di scampo che liberarsi dell'antico amante con il veleno. Il capitano della nave capisce immediatamente chi sia il colpevole ma finge di credere alla versione fornita da Gregory e archivia il caso come suicidio.
  • Durata: 65'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: 35 MM
  • Produzione: WARNER BROS., FIRST NATIONAL PICTURES INC.

NOTE

- LE MUSICHE DI SAMMY FAIN ED HEINZ ROEMHELD NON SONO ACCREDITATE NEI TITOLI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy