SLEDGE

ITALIA - 1970
Sledge, un bandito sulla cui testa pende una grossa taglia, decide di impossessarsi di un carico d'oro in viaggio verso una fortezza. Messa da parte l'idea di attaccare il convoglio durante il trasporto, per la presenza di un cospicuo numero di guardie, Sledge fa ricorso ad un abile stratagemma: si fa arrestare da un suo complice, che si finge ispettore di polizia, e in tal modo riesce ad introdursi, come prigioniero, all'interno della fortezza. Il carico d'oro finisce ben presto nelle sue mani e in quelle dei suoi complici, tra i quali si scatena però una feroce battaglia per impossessarsi del bottino. Durante questi scontri Lia, la donna di Sledge; viene barbaramente uccisa: uno alla volta Sledge elimina gli assassini della sua compagna, dopodiché si allontana rinunziando all'oro.

CAST

CRITICA

Pur costruito su schemi abbastanza consueti e non privo di forzature e luoghi comuni, il film risulta abbastanza apprezzabile nella resa spettacolare di talune sequenze (Segnalazioni Cinematografiche 70).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy