ROCAMBOLE

ROCAMBOLE

ITALIA, FRANCIA - 1946
Andrea, capo d'una banda di malfattori, penetra con un complice nella camera del vecchio conte di Chamery, gravemente ammalato. Morto il conte, i due s'impadroniscono del testamento, col quale viene istituito erede universale il figlio del conte, Armando di Chamery, scomparso da molti anni. Per impadronirsi dell'eredità, Andrea si servirà di Rocambole, giovinastro dei bassifondi parigini, che farà passare per l'erede legittimo. Per potersene sbarazzare al momento opportuno, egli fa firmare al giovanotto una dichiarazione, nella quale Rocambole confessa la soperchieria. Rocambole viene a contatto con una pseudo contessa, la quale non è che Baccarat, sua compagna d'infanzia, attualmente a capo di un'altra banda di malfattori. I due finiscono per dichiararsi guerra. Si scopre ch'Armando di Chamery è a Parigi e fa il pittore: egli dà lezione a Carmen, giovane ereditiera, che l'ama segretamente. Per consiglio di Baccarat, Armando si reca a Marsiglia, dove un amico di suo padre, il maggiore Gordon, gli consegna importanti documenti e un ciondolo, che deve servire a farlo riconoscere. Ma dopo il colloquio con il maggiore, Armando viene aggredito, derubato dei documenti e del ciondolo e condotto in un'isola lontana.
  • Durata: 105'
  • Genere: AVVENTURA
  • Tratto da: DAL ROMANZO OMONIMO DI PONSON DU TERRAIL
  • Produzione: PAULVE' (PARIGI), SCALERA FILM (ROMA)
  • Distribuzione: SCALERA FILM

NOTE

PRIMO EPISODIO. PER SECONDO EPISODIO VEDI SCHEDA N. 9473 "LA RIVINCITA DI BACCARAT".
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy