RINGO IL VOLTO DELLA VENDETTA

1966
Due avventurieri, Davy e Tim, per due volte, in poche ore, intervengono in favore di un certo Fidel, sulla cui schiena scoprono minutamente disegnata una mappa. Incuriositi, lo costringono a rivelarne il significato: si tratta della metà di una pianta che indica dov'è nascosto un tesoro; l'altra metà è in mano ad uno sceriffo ex collega di Fidel. I tre decidono allora di associarsi e, pur a malincuore, debbono contare nel numero anche un baro, Trikie, che è riuscito a rendersi loro indispensabile. La marcia verso il tesoro dapprima viene ostacolata dall'intervento di Sam, lo sceriffo, che però rimane ucciso non senza che Trikie riesca ad imprimersi nella memoria le indicazioni della parte di mappa in suo possesso. In seguito le difficoltà si moltiplicano, sia per le discordie che nascono tra i quattro, sia per l'attacco di un gruppo di banditi. Morto Davy, alla caverna del tesoro giungono Tim, Trikie, Fidel e Manuela, la ragazza dei banditi che Tim ha salvato da un linciaggio e della quale si è innamorato. Le rivalità non hanno tregua: anche Fidel è eliminato, poi è la volta di Trikie, che invano ha assoldato quattro sicari. Tim, rimasto solo con la ragazza e con l'oro, prima di abbandonare la selvaggia regione, regala agli abitanti di un villaggio il prezioso metallo, prezzo di tanto sangue.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: CIN.CA EMMECI (ROMA) ESTELA FILM (MADRID)
  • Distribuzione: REGIONALE EMMECI

NOTE

TITOLO SPAGNOLO: LOS CUATRO SALVAJE.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy