PAOLO E FRANCESCA

ITALIA - 1949
I Malatesta assediano inutilmente Ravenna. Paolo, fratello di Gianciotto Malatesta, Signore di Rimini, per obbligare la città ad arrendersi per fame, penetra in Ravenna col proposito di distruggere i magazzini di grano; ma, scoperto e ferito, viene salvato dalla bontà caritatevole d'una bella e giovanissima gentildonna, che cura i feriti in un convento. Intanto Gianciotto, ascoltando i consigli del proprio astrologo, ha deciso di far la pace col Signore di Ravenna, sposandone la figliola. Paolo, che nel frattempo è tornato al campo vien inviato a Ravenna, a sposare; per procura, la fanciulla. Mentre s'appresta ad adempiere il mandalo affidatogli, ha un'atroce rivelazione: Francesca, la sposa promessa al fratello, è la sua bella salvatrice, la fanciulla tanto amata, che ricambia il di lui affetto. A Rimini, Francesca, dopo aver vinta a fatica la ripugnanza, che desta in lei l'aborrita presenza di Gianciotto, non può resistere alle ardenti proteste di Paolo. Un solo bacio li unisce, ma basta ad attirare sugli amanti la vendetta inesorabile di Gianciotto.

CAST

NOTE

SCENEGGIATURA: NON ACCREDITATO EPAMINONDA PROVAGLIO.

CRITICA

"Approssimativa quanto deplorevole versione cinematografica della storia di Francesca da Rimini, che non ha neppure i pregi che non dovrebbero mancare ai film dedicati al grosso pubblico. L'interpretazione, come tutto il resto, lascia a desiderare (...)". (A. Albertazzi, "Intermezzo", n. 19 del 15/10/1950).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy