Noi cannibali

ITALIA - 1953
Virginia, dopo aver perduto, in seguito alla guerra, i genitori e la casa, ha lasciato il suo paese. Le vicende della vita fanno di lei, dopo qualche tempo, la soubrette di una compagnia di terz'ordine. Una tournée la riporta al suo paese e le fa incontrare Aldo, un amico d'infanzia ed un assiduo corteggiatore di sua sorella Maria. Aldo ha partecipato alla guerra, ha sofferto la prigionia e, tornato in Italia, s'è unito, per disperazione, a dei contrabbandieri. Coinvolto in azioni criminali, ha subìto una condanna ed ora, uscito di prigione, non trova lavoro. I due passano la notte insieme e la mattina seguente Virginia prega Aldo di tenerla con sé. Ma la vita non è facile per i due sventurati: Aldo non trova lavoro, Virginia è disprezzata dalle donne e insidiata dagli uomini. Dopo qualche tempo, Aldo, con l'aiuto del commissario di PS, trova lavoro e sposa Virginia. Ma un signorotto del luogo, un certo Tongo, preso da una violenta passione per la donna, dopo aver allontanato Aldo, una notte tenta di usar violenza a Virginia. Quando lei lo respinge, Tongo la uccide. Aldo, accusato d'uxoricidio, è riconosciuto innocente mentre l'assassino viene arrestato. Maria, venuta al paese per i funerali della sorella, tenta di confortare Aldo; ma questi è ormai sfiduciato, disperato, e s'uccide, travolgendo Maria nel suo folle gesto.

CAST

NOTE

- PRESENTATO ALLA 66. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2009) NELLA SEZIONE "QUESTI FANTASMI 2".

CRITICA

"(...) Le più deteriori suggestioni erotiche si accoppiano a quelle del peggior fumettismo raggiungendo un primato di cattivo gusto destinato, crediamo o almeno ci auguriamo, a resistere per qualche tempo". (Nino Ghelli, "Rivista del Cinematografo", n. 7/8 del 1954).

"Dal punto di vista cinematografico, il film è un lavoro mediocre, privo di sincerità, mal ambientato, recitato senza convinzione". ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 34, 1953).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy