Miss Italia

ITALIA - 1950
Al concorso di Stresa per la proclamazione di Miss Italia sono state ammesse cinque concorrenti. Alla vigilia del concorso, un giornalista decide di fare un'inchiesta, che ha per oggetto le singole candidate, e tende a stabilire che cosa le abbia indotte a partecipare alla gara. Ciascuna delle cinque ragazze costituisce un caso a sé: c'è la paesana, che vuol evadere dal suo paesello; c'è l'ambiziosa, che sogna la gloria. C'è una sfortunata ragazza, Lilly, ridotta ad esser la donna di tutti, che spera di potersi rifare un'esistenza. C'è infine una modesta sartina, che il padre, macchinista delle ferrovie, ha iscritto al concorso, a sua insaputa, su consiglio d'un peersonaggio losco. Costui, vantando le sue conoscenze, ha promesso al brav'uomo di poter ottenere la vittoria per la sua figliola. Intanto, però, sapprofittando della sua buona fede, lo coinvolge in un traffico di gioielli rubati. Lilly, che ha riconosciuto nel furfante l'uomo cui deve la propria rovina, salva il ferroviere. Essa costringe il delinquente a salire col tesoro rubato nell'auto da lei guidata, e lanciata la macchina a corsa pazza, lo trascina con sè alla morte. Scomparsa l'avversaria più temibile, la sartina vince il concorso e sposa il giornalista.
  • Durata: 95'
  • Colore: B/N
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: un'idea di Alberto Lattuada
  • Produzione: ANTONIO MAMBRETTI SONZOGNI JUVA PER MAMBRETTI, LUX FILM
  • Distribuzione: LUX FILM - RICORDI VIDEO, VIVIVIDEO, PANARECORD

CRITICA

"Peccato. 'Miss Italia' è un'occasione perduta. Lo spunto c'era e discreto: il mondo delle miss, questo picccolo mondo di illusioni e di favoritismi, questa fiera delle vanità del nostro tempo poteva essere sfruttato a dovere da un regista dotato di un proprio mondo poetico e di chiare possibilità espressive. Doti che non sono certo peculiari di Duilio Coletti." (Fabio Rinaudo, "Hollywood", n. 238, 8 aprile 1950)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy