MARECHIARO

ITALIA - 1949
Luca, da ragazzo, quand'era sul punto d'annegare, è stato salvato ed è cresciuto, a Napoli, in seno alla famiglia, che l'ha raccolto. A un certo punto è fuggito e sé fatto marinaio: ora ritorna a Napoli in tale qualità, e sbarcato, si dà da fare per trovare Lucia, con la quale ha scambiato, ancor bambino, giuramenti d'amore. Dalla stessa nave è sbarcata anche una bella ragazza, molto intraprendente, che è stata l'amante del capitano. Questa fa la conoscenza del padre di Lucia, vedovo maturo e danaroso, e riesce a farsi sposare da lui. Nella casa signorile dei novelli sposi, Luca incontra Lucia, fidanzata ad un conte spiantato. Nel rivedere l'amico dei primi anni, Lucia si sente rinascere nel cuore l'antico affetto: i due decidono di partire insieme, lasciando in asso il conte. Ma anche la matrigna di Lucia è innamorata di Luca, e colle sue arti di cortigiana, riesce a farlo cadere. Luca però si riscuote e dichiara d'amare soltanto Lucia. La mala femmina lo ricatta e fissatogli un appuntamento, gli punta addosso la pistola, quando per un caso, essa rotola da una scarpata e muore. Accusato d'assassinio, Luca può, provare la sua innocenza. Assolto, sposerà Lucia.

CAST

NOTE

CANZONI DI: NINO OLIVIERO. - AIUTO REGISTA: ARMANDO GROTTINI E RODOLFO SONEGO.

CRITICA

"Lo spettatore di buona volontà che ha avuto la disgrazia di andare a vedere questo film, è stato costretto a mandar giù tante cose [...] chiamare "Marechiaro" lavoro scadente è essere degli ottimisti [...]". (m.g. "Intermezzo", n. 24 del 31/12/1949).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy