MANHATTAN BABY

ITALIA - 1982
Susy, una bimba newyorchese di una decina d'anni, si reca in Egitto con la mamma giornalista e il papà archeologo, studiosi di antichità egiziane. Rimasta momentaneamente sola in una moschea, viene avvicinata da una strana megera, che le mette nella mano un ciondolo esotico, nel quale è incastonata una pietra turchina dicendole: "Le tombe sono dei morti", proprio mentre il padre sta esplorando il sepolcro di Abumbenor, leggendario "spirito del male" vissuto millenni prima dell'inizio delle dinastie faraoniche. Ritornata a New York con i suoi, la bimba si rivela - suo malgrado - portatrice di poteri malefici legati al ciondolo maledetto, poteri che scatenano ogni sorta di calamità, che culminano in un orrendo finale.

CAST

CRITICA

Lucio Fulci, piccolo specialista di horror molto apprezzati in quel di Francia, confeziona anche questa volta un film con tutti gli orrori al loro posto. (Segnocinema)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy