Malinconico autunno

ITALIA, SPAGNA - 1958
Il piccolo Luca viene falsamente accusato a scuola di aver causato dei danni per un importo notevole. Il ragazzo vive con sua madre. Il padre, un marinaio, è morto in seguito a un disgraziato incidente senza aver potuto legittimare la sua unione con la donna. Questa vive ora in precarie condizioni economiche e l'accusa fatta al ragazzo avrebbe per lei conseguenze disastrose. Luca si reca al porto per affrontare il compagno che a scuola l'ha accusato e picchiarlo, ma viene assalito dagli amici del suo avversario, che lo battono duramente. Tutto pesto e piangente, attira l'attenzione di Andrea, il capitano di un mercantile attraccato alla banchina, che commosso nel vedere le condizioni in cui è ridotto il ragazzo e nell'ascoltare la sua storia, l'accompagna a scuola e, facendosi passare per suo padre, paga le 350 pesetas richieste come risarcimento danni. La sera Luca racconta alla madre quanto gli è accaduto, ma lei rimprovera il figlio per aver accettato denaro da uno sconosciuto. Con grande sacrificio la donna riesce a mettere insieme la somma occorrente e manda Luca al porto perché restituisca il denaro al capitano. Da quel momento la vita di Luca e Andrea cambierà per sempre...

CAST

CRITICA

"Daccordo siamo sul piano dei fumetti. Ma almeno non si tenta di nasconderlo (...). Il film ricompone la coppia Amedeo Nazzari - Yvonne Sanson che tengono per mano il piccolo Miguelito Gil, un piccolo espressivo attore. Per entrambi è passato il tempo delle grandi passioni. Siamo agli amori casalinghi, autunnali appunto". (Vice, "La Stampa", 14 agosto 1958)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy