Maldamore

ITALIA - 2014
2/5
Maldamore
La vita di un'intera famiglia viene sconvolta da un banale incidente: un interfono per bambini viene lasciato acceso per sbaglio, mentre nella stanza due persone si scambiano segreti inconfessabili ai rispettivi partner. Tutti i personaggi saranno così costretti a compiere un percorso che li modificherà radicalmente attraverso la scoperta di vicende nascoste e prendendo atto dell'esistenza di compromessi, segreti e tradimenti; per questo dovranno ricominciare la loro vita imparando a perdonare se stessi e gli altri, comprendendo che l'amore è assolutamente ingovernabile e non può essere sottoposto alle ferree regole dell'intransigenza o delle convinzioni assolute.
  • Durata: 101'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Produzione: MARIA GRAZIA CUCINOTTA, GIOVANNA EMIDI, SILVIA NATILI PER ITALIAN DREAMS FACTORY E RAI CINEMA, IN ASSOCIAZIONE CON SEVEN DREAMS PRODUCTIONS, IN CLLABORAZIONE CON PARAISO FILM
  • Distribuzione: BOLERO FILM
  • Data uscita 13 Marzo 2014

TRAILER

RECENSIONE

di Federico Pontiggia
Una radiolina ascolta-bambini che registra quel che non avrebbe dovuto registrare: Luca Zingaretti confessa ad Alessio Boni che ha tradito, e Boni lo stesso. Dall'altro capo dell'interfono, ascoltano Ambra Angiolini, che sta con Zingaretti ed è sorella di Boni, e Luisa Ranieri, che sta con Boni. Morale: Zingaretti viene sbattuto fuori di casa; Boni e la Ranieri si lasciano. E' Maldamore, scritto e diretto da Angelo Longoni e interpretato anche da Miriam Dalmazio (l'amante di Zingaretti), Eugenio Franceschini (il toy-boy di Ambra) e Claudia Gerini (una non-avventura di Zingaretti): si guarda alla commedia sentimentale, con il tradimento a far da perno, separazioni, riunioni, amori vecchi e nuovi in centrifuga.  Produce Maria Grazia Cucinotta (anche in cammeo), la Trentino Film Commission mette Trento per location, il product placement si fa sentire e pure gli attori che gridano assai, ma è tanto rumore per nulla: Maldamore è sterile, involuto, tutto tinello, camera da letto e fiction tv. Che si salva? Boh.

NOTE

- REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON TRENTINO FILM COMMISSION; IN ASSOCIAZIONE CON: DUCATI ENERGIA, GREENNETWORK LUCE & GAS.

- CANDIDATO AI NASTRI D'ARGENTO 2014 PER: MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA (CLAUDIA GERINI È STATA CANDIDATA ANCHE PER "TUTTA COLPA DI FREUD" DI PAOLO GENOVESE) E CANZONE ORIGINALE ("SIEDIMI ACCANTO").

CRITICA

"Ricco cast molto di provenienza tv per Longoni che torna al cinema dopo tante fiction e ne porta tracce in questo incrocio di corna con coppie che scoprono rispettivi tradimenti. Pochade di gruppo ripetitiva, fra commedia e l'aria seriosa di chi non crede che l'amore duri, affidata a Zingaretti, Cerini, Franceschini, Ambra, Ranieri, Boni, nel rispetto dell'uomo cacciatore e della donna gelosa. Cucinotta produce e fa la zia." (Maurizio Porro, 'Corriere della Sera', 20 marzo 2014)

"(...) 'Maldamore', commedia para-sentimentale sulle corna e i loro derivati. Ambientazione trentina, Maria Grazia Cucinotta produttrice (e in cammeo), un milione e 750 mila euro di budget, product placement invasivo, ci si trastulla ad alto volume - gli attori sbraitano per buona parte dei 101 minuti - su separazioni e tradimenti, minestre riscaldate e perdoni fiammanti, con un corollario: a chi giova tutto ciò? Non allo spettatore." (Federico Pontiggia, 'Il Fatto Quotidiano', 13 marzo 2014)

"Logorroica e inconsistente, pur se garbata, commediola sentimentale, che nulla aggiunge al consueto repertorio di litigi e rappacificazioni. In pista, a Trento, due lei (Ambra Angiolini e Luisa Ranieri) e due lui (Luca Zingaretti e Alessio Boni) che scoprono qualche cornino. Non si ride, al massimo si sorride, nonostante qualche buffa (superflua) figurina." (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 13 marzo 2014)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy