LUCA BAMBINO MIO

ITALIA - 1971
LUCA BAMBINO MIO
In un paesino di pescatori, Luca, ragazzo introverso e scontroso, è rimasto solo da quando il padre è scomparso in una tempesta e Marta, la madre, convinta che non sia morto, si è messa a cercarlo nei porti vicini. Il fanciullo ha trovato però un amico in Juan Aguirre, un pescatore rozzo ma buono cui è stato affidato; questi lo convince a frequentare la scuola, e i due passano insieme le ore libere. Quando i rappresentanti della comunità vorrebbero affidare il ragazzo ad un orfanotrofio, Juan, con grave sacrificio personale, riesce a risolvere per il meglio la situazione. Un giorno, nel corso di una forte tempesta, solo gli altri pescherecci riescono a rientrare in porto, mentre quello di Aguirre scompare in mare. Luca, addolorato, si rifugia nella grotta dove era solito divertirsi con l'amico scomparso e qui incontra Manuel, un misterioso personaggio che lo consola e gli ridà fiducia. Il ragazzo non perde tuttavia la sua scontrosità: infatti, quando rinviene, presso la riva del mare, il busto di un grande crocifisso di legno, permette malvolentieri che venga esposto in Chiesa; accetta solamente allorché, trovati sulla spiaggia i resti della barca di Juan, ottiene che siano utilizzati per la costruzione della croce che manca al suo crocifisso. A questo punto, Manuel scompare e Luca ritrova la madre che non lo abbandonerà più.
  • Durata: 95'
  • Colore: C
  • Genere: ROMANTICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA EASTMANCOLOR
  • Produzione: DEVON FILM (ROMA) IZARO FILM PELIMEZ (MADRID)
  • Distribuzione: INTERFILM
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy