LO SCIPPO

ITALIA - 1966
Speranza, una zitella impiegata presso la società del commendatore Frascà, entra in una banca per riscuotere un grosso assegno che, in assenza del direttore Filippo Gambetti, le viene pagato dal ragioniere Linzalone. Uscendo dalla banca, Speranza è aggredita da un giovane che, dopo averle strappato la borsa contenente il denaro, fugge con un complice su una motocicletta. I fuggitivi, però, entrano in collisione con la lussuosa macchina sulla quale viaggiano il direttore Gambetti e Luciana, la moglie di Frascà. Morto il complice, Nino, il giovanotto che ha effettuato lo scippo, si eclissa con la refurtiva, mentre i due amanti s'allontanano celermente temendo che in seguito all'incidente la loro relazione venga scoperta. Nei giorni successivi tutte le persone in qualche modo implicate nella faccenda hanno la loro giusta punizione: Nino si ritrova nelle mani della polizia con una borsa piena di banconote false; la signorina Speranza, che aveva organizzato il colpo, ma senza riuscirvi, finisce alla neuro; Gambetti, Luciana e Frascà, accordatisi per trasferire all'estero il denaro, vedono sfumare il loro piano in seguito ad un banalissimo incidente.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy