LE DONNE CI TENGONO ASSAI

ITALIA - 1959
Il duca Astolfo Marini, essendo pieno di debiti, è costretto a cedere il proprio castello ad Angelica Allegri, donna molto ricca che ambisce di divenire nobile. Una clausola del contratto stabilisce che Orietta, figlia dell'acquirente, sposerà Giacomo, nipote del duca: Angelica vedrà così soddisfatte attraverso sua figlia le proprie velleità aristocratiche. I due giovani però si dichiarano contrari al progettato matrimonio, giacché ciascuno è già innamorato di un'altra persona. Ma dopo una serie di equivoci e di contrattempi si scoprirà che non c'è alcuna contraddizione tra la clausola del contratto ed i sentimenti dei due, giacché la persona della quale Orietta è innamorata è proprio Giacomo, mentre questi ama una ragazza sconosciuta, che è proprio Orietta. Così tutto finisce nel migliore dei modi il duca conserva il suo castello; Angelica vedrà sua figlia duchessa, e i due innamorati si sposeranno.

CAST

CRITICA

"Si tratta di un lavoro modesto e frammentario". (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy