La signora di Montecarlo

ITALIA - 1938
Un giovane industriale ha un fratello che vive in maniera dissoluta per cui, nel tentativo di metterlo sulla buona strada, lo prende con sé nella propria azienda. Incaricato di riscuotere un grosso pagamento sulla Costa Azzurra, costui cade però facilmente preda di alcuni truffatori e bari che, servendosi delle grazie di una giovane donna, lo attirano nella loro bisca. Quando egli si accorge del tiro subìto, vuole inseguire i malfattori che sono diretti a Parigi, ma viene ferito gravemente in un incidente di auto. Intanto l'industriale si incontra con la giovane donna nella quale riconosce una sua amica d'infanzia. Le chiede di sposarla e, dopo il fidanzamento, la presenta a suo fratello. Costui fa di tutto per impedire il matrimonio e la ragazza si allontana. Alla fine, dopo un chiarmento con la donna, convinto del suo pentimento, la riporta dal fratello, che la ama.

CAST

NOTE

- IL FILM E' STATO GIRATO - NEGLI STABILIMENTI PISORNO DI TIRRENIA - IN DOPPIA VERSIONE, ITALIANA E FRANCESE.

CRITICA

"La vicenda, assai imbrogliata, ha trovato in Mario Soldati un regista ferratissimo, se non altro per quanto riguarda il movimento e il ritmo che devono avere questi spettacoli sensazionali, che guai se lasciano oziosa l'attenzione dello spettatore e libero il suo raziocinio." (A. Franci, 'Illustraz
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy