La rosa rossa

ITALIA - 1973
La rosa rossa
Negli anni immediatamente successivi alla I Guerra Mondiale, in un paesello vicino a Trieste tornata italiana, vivono il toro ormai stanco coniugio Piero e Ines De Faralia. Inopinatamente, dopo 30 anni di assenza, torna il conte Paolo Balzeri, generale dell'esercito austroungarico, cugino di Piero e padrone della casa in cui si trova l'anziana domestica Basilia e tanti ricordi, come quello di una rosa rossa, messa nella sua camera da una silenziosa ammiratrice quando era un giovane e brillante ufficiale. Fugando i timori dei De Faralia, la cittadinanza accoglie con benevolenza il nobile concittadino che, tuttavia, muore improvvisamente poco dopo aver scoperto Basilia nel gesto di deporre la solita rosa rossa. Ma era stata la domestica a compiere il gentile gesto tanti anni prima? Non è possibile saperlo, poiché, come ora apprende Piero, anche Ines era tra le platoniche e romantiche ammiratrici del conte. Il breve soggiorno del generale di Franz Joseph ha svegliato ricordi e sentimenti: la servetta Rosa si lascia conquistare dal dottor Rascovich; Basilia avvicina Andrea, domestico in una casa vicina, forse fratellastro del conte; Pietro e Ines, dopo una breve burrasca di gelosia, si riavvicinano e invitano Basilia a sedere alla loro mensa padronale.
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO TECHNICOLOR
  • Tratto da: romanzo omonimo (1937) di Pier Antonio Quarantotti Gambini
  • Produzione: CEP
  • Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy