LA PANTERA NERA

ITALIA - 1941
Il ritrovo notturno "La Pantera nera" è sospetto alla polizia e un ispettore si reca in incognito a svolgere delle indagini, ma mentre sta per appurare il mistero, viene ucciso. A breve distanza di tempo anche un altro agente viene ucciso, presumibilmente dalla stessa mano. Uno sconosciuto ispettore di polizia chiede ed ottiene di condurre la difficile e pericolosa investigazione. Conducendo le indagini con metodo ed intelligenza egli riesce a dipanare una intricatissima vicenda che lo porta a scoprire una intera banda di malfattori internazionali il cui capo è un misterioso individuo che aveva installato il quartier generale alla "Pantera Nera". Un duplice matrimonio; dell'ispettore e di un suo collaboratore, allieta il finale della losca vicenda.

CAST

NOTE

MUSICA DIRETTA DA ALBERTO PAOLETTI

CRITICA

"La Pantera nera" è l'insegna di un locale notturno di Budapest, dal quale si dipartono e al quale fanno ritorno alla fine le fila di questo dramma spionistico-poliziesco (...). Se noi avessimo già visto quei ceffi un paio di milioni di volte, se non avessimo già ammirato quei loro sinistri sorrisi che nascondono propositi nauseabondi e il sarcasmo raccapricciante e l'ironia satanica, se tutte queste cose non ci fossero state servite un paio di milioni di volte, avrebbe potuto emozionarci, forse... (...)". (S. De Feo, "Il messaggero" 19/5/1942)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy