LA CHIAVE MAGICA

THE INDIAN OF THE CUPBOARD

USA - 1995
Tra i doni per i suoi nove anni, Omri ne riceve dal fratello uno inconsueto: un semplicissimo armadietto, trovato fra i rifiuti vicino casa, che mette in camera sua. Dentro viene aggiunto il regaluccio dell'amico Patrick (un indiano di plastica di una decina di centimetri di taglia), mentre Jane, la mamma del piccolo, trova una antica chiave, appartenente alla nonna, adatta per chiudere l'armadietto. Grande la sorpresa di Omri quando, a parte strani rumori notturni, all'alba il minuscolo guerriero indiano ha preso vita, pur restando piccolissimo davanti al bambino. Omri lo chiude a chiave e si consulta a scuola con l'amico Patrick: questi gli regala Boone (una figurina di cow-boy di 120 anni fa, in miniatura lui pure) e anche questi prende vita, cominciando subito a mettere in competizione la sua pistola contro l'arco dell'indiano che Omri battezza Piccolo Orso. Quella antica chiave fa pensare ad Omri a qualcosa di magico. Lui colloquia con gli ospiti dell'armadietto, che ora hanno smesso le loro rivalità. Piccolo Orso riceve pezzi di legno e di canna per farsi la sua casetta e insegna molte sagge cose al suo amico "grande". A volte, l'armadietto ospita anche l'apparizione di un soldatino infermiere della I Guerra Mondiale, vivo e vispo anche lui. Così, Omri apprende i tesori della memoria, restando sempre freschi e importanti i segni lasciati dagli esseri umani che ci hanno preceduti, i quali, sebben ridotti a statuine o giocattoli di plastica, parlano ancora alla intelligenza e ai sentimenti. A contatto con Piccolo Orso - che ha chiesto una graziosa Irochese da installare nella cassetta - Omri si è lasciato alle spalle l'infanzia ed è molto maturato per tutto quello che ha appreso dagli straordinari amici dell'armadietto.
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASY
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA A COLORI
  • Tratto da: TRATTO DAL LIBRO OMONIMO DI LYNNE REID BANKS
  • Produzione: K. KENNEDY - F. MARSHALL - J. STARTZ
  • Distribuzione: COLUMBIA TRISTAR FILM INTERNATIONAL

NOTE

- REVISIONE MINISTERO OTTOBRE 1995

CRITICA

"'L'indiano nell'armadio' è stato adattato per lo schermo da Melissa Mathison, la sceneggiatrice di 'Black Stallion' e nomination all'Oscar per 'E.T. L'extraterrestre'. E proprio dalla mano di questa sceneggiatrice sensibile alle esigenze pedagogiche, nel film di Frank Oz hanno trovato spazio quelle note distintive che caratterizzano il romanzo di Lynne Reid Banks: l'importanza dei sogni e della fantasia nell'infanzia e nell'adolescenza, l'importanza che il gioco assume nello spazio della creatività. Ecco perché 'la chiave magica' è qualcosa che è in noi e che - usata al momento giusto - può aiutarci a risolvere i problemi della vita. Anche perché le 'chiavi magiche' hanno sempre un solido legame con la memoria e con il ricordo. In questo caso con una vecchia chiave che apparteneva alla nonna e con la quale Omri riesce ad aprire il fatidico armadietto." (Enzo Natta, 'Famiglia Cristiana', 4 Settembre 1996)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy