LA BELVA

ITALIA - 1970
Johnny Laster, un individuo senza scrupoli che trascina una squallida esistenza, tenta una rapina ai danni di un ricco possidente, Powers, il quale ha riscosso una forte somma per la vendita di alcune sue proprietà alla banca. Allorché il rapinato gli rivela che l'intera somma ricavata dall'affare è rimasta depositata nella banca, Johnny, in una rabbiosa reazione, lo uccide. Successivamente, con l'aiuto di due banditi, Johnny rapisce la nipote di Powers, Nancy, venuta a ritirare l'eredità dell'ucciso, e la sostituisce con Juanita, fidanzata di uno dei suoi complici. Riuscito, con questo stratagemma, a venire in possesso di una cospicua somma, Johnny uccide Nancy e il notaio che ha curato le pratiche relative all'eredità. Egli rimane però vittima a sua volta di uno dei suoi complici a conclusione della lotta che si scatena per la spartizione del bottino.
  • Durata: 89'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE; EASTMANCOLOR
  • Produzione: NADIR CINEMATOGRAFICA
  • Distribuzione: CIDIF

CRITICA

Un western di mediocre fattura, prevedibile negli sviluppi del racconto che mette insieme senza fantasia una serie di situazioni tra le più sfruttate del genere. (Segnalazioni Cinematografiche 70)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy