Inganno

ITALIA - 1952
Anna Coruni, sergente della Polizia Civile di Trieste, ama, riamata, Andrea, giovane medico dell'ospedale. Benché Andrea, sia un giocatore impenitente ed abbia un passato poco chiaro, Anna, innamoratissima, lo sposa. Già durante il viaggio di nozze, il contegno del marito, il suo incontro con una avventuriera internazionale, sua ex amante, mette in allarme la giovane donna. Tornati a Trieste, i due sposi riprendono il loro rispettivo lavoro; ma la tranquillità d'Anna è ben presto turbata dall'arrivo dell'avventuriera. Anna viene a sapere che la si accusa d'esercitare il traffico degli stupefacenti e la tratta delle bianche; Andrea è considerato un suo complice, Anna, indignata, si separa dal marito. Andrea, che l'ama, n'è desolato e cerca in tutti i modi di procurarsi del denaro per andare all'estero e rifarsi una vita. Per questo dapprima accetta la proposta della sua ex amante, che chiede la sua collaborazione; ma poi vi rinuncia per non perdere per sempre l'amore della moglie. Questa, che è prossima a divenir madre, decide di riunirsi al marito. I due potrebbero forse rifarsi un'esistenza; ma la madre di una fanciulla, morta in seguito alle illecite pratiche abortive, alle quali l'ha sottoposta Andrea, si vendica di lui uccidendolo.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy