IN VIAGGIO CON LA ZIA

TRAVELS WITH MY AUNT

USA - 1972
Augusta Bertrand è una vivacissima vecchina dai tempestosi trascorsi. Tra i molti avventurieri cui si era concessa, ha conservato il ricordo del solo uomo veramente amato, il napoletano Ercole Visconti da cui ha avuto due figli: Memè, che vive a Milano sfruttando le donne, e Henry, dirigente di banca, che la crede sua zia. Augusta, che convive con il negro Wordsword, mago e trafficante di droga e valuta, decide di andare in soccorso di Ercole, sequestrato da feroci ricattatori. Coinvolge Henry in una serie di pericolosi viaggi tra Parigi, Milano, Istanbul, Spagna e infine Algeria. Mentre risolve problemi e accumula denaro, Augusta elargisce al figlio il condensato della propria distorta saggezza. L'incontro commovente fra Ercole, Augusta, Henry, Memè e Wordsword si risolve in una ennesima beffa del vecchio furfante Visconti che li pianta in asso fuggendo con la valigia dei soldi. Senonché Henry, scoperto di chi è figlio e di possedere le doti paterne, aveva lasciato nella valigia qualche biglietto e molta carta straccia; il quartetto dispone così di 125.000 dollari.

CAST

NOTE

- OSCAR NEL 1972 PER I MIGLIORI COSTUMI.

- COLLABORAZIONE ALLA SCENEGGIATURA, NON ACCREDITATA, KATHARINE HEPBURN.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy