Il viaggio

The Journey

USA - 1958
Il viaggio
A novembre del 1956, quattordici passeggeri di un aereo diretto a Vienna vengono fatti atterrare a Budapest, assediata dai russi, dove vengono avvertiti che, poiché l'aereo non ha il permesso di ripartire, dovranno arrivare a destinazione in pullman. Della comitiva fanno parte una donna molto bella, Diana Ashmore, e un uomo misterioso che si fa chiamare Kedes, ma in realtà è un partigiano ungherese ferito. Durante il viaggio, il pullman viene fermato e i passeggeri condotti al comando militare russo, dove vengono interrogati e trattenuti. Il maggiore Surov, che è a capo del comando, si innamora immediatamente di Diana e la invita la stessa sera a cena. È subito chiaro che Surov in realtà è un brav'uomo, combattuto tra il senso del dovere militare e la sua personale sete di verità e giustizia. Una notte, Diana fugge insieme al partigiano cercando di attraversare il lago che li separa dalla frontiera. I due vengono riacciuffati dai militari e Surov, dopo un intenso colloquio con Diana, la comprende e decide di non denunciarli, ma di aiutarli ad attraversare il confine austriaco. Sarà lui a guidarli nel loro viaggio, prima di essere assalito dai partigiani ungheresi ed ucciso.
  • Durata: 125'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, ROMANTICO
  • Specifiche tecniche: TECHNICOLOR, METROCOLOR
  • Produzione: ALBY PICTURES, MGM
  • Distribuzione: MGM - MGM HOME ENTERTAINMENT

CRITICA

"Nonostante qualche lentezza, si tratta di un film tecnicamente valido. Buona la recitazione, efficace la regia, apprezzabile il colore." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 45, 1959)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy