Il premio

DANIMARCA, ITALIA - 2017
3/5
Il premio
Giovanni Passamonte ha avuto una vita esagerata: molte mogli e molti figli, ha scritto numerosi best seller di successo internazionale, e, nel frattempo, è diventato un uomo cinico ed egocentrico. Quando gli comunicano che ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura, per paura di volare, decide di partire in auto verso Stoccolma per andare a ritirare il premio insieme a Rinaldo, suo assistente da sempre. Al lungo viaggio in auto partecipano anche i due figli di Giovanni Passamonte, Oreste, personal trainer, e Lucrezia, blogger di successo. La strada da Roma a Stoccolma si trasformerà in un percorso denso di imprevisti in cui il gruppo incontrerà curiosi personaggi, ma si rivelerà per tutti un'occasione unica per affrontare dinamiche familiari insospettabili e conoscersi veramente.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, DRAMMATICO
  • Produzione: FULVIO E FEDERICA LUCISANO PER IIF ITALIAN INTERNATIONAL FILM, SPACE ROCKET NATION, CON VISION DISTRIBUTION
  • Distribuzione: VISION DISTRIBUTION
  • Data uscita 6 Dicembre 2017

TRAILER

RECENSIONE

di Valerio Sammarco
Dopo Razzabastarda e TornStrappati (cortometraggio di documentario sulla crisi siriana) Alessandro Gassmann torna dietro la macchina da presa. In realtà sarebbe la quarta volta, vista la co-regia da giovanissimo (aveva 17 anni nel 1982) di Di padre in figlio, che realizzò insieme a papà Vittorio, con il rapporto dialettico fra padre, figli e nipoti al centro della tematica del film.

35 anni dopo, virando sulla commedia on the road, sembra quasi che Alessandro Gassmann voglia tornare a confrontarsi con queste dinamiche.

Mette in cima alla piramide un uomo di successo, lo scrittore Giovanni Passamonte (Gigi Proietti, che guarda caso era anche lui, tra i tanti, presenti in quel film-non-film del 1982), un uomo che ha disseminato figli un po’ ovunque, insignito del Nobel per la letteratura e deciso a raggiungere Stoccolma, da Roma, in automobile. Oltre al fidato assistente di sempre, Rinaldo (Rocco Papaleo), saranno del viaggio gli unici (?) due figli italiani di Passamonte, Oreste (Alessandro Gassmann) – personal trainer in piena crisi coniugale – e Lucrezia (Anna Foglietta), blogger di successo con ambizioni da scrittrice, a dir poco egomaniaca e autoriferita.

Scritto dal regista insieme a Walter Lupo e Massimiliano Bruno, Il premio è un road movie che sa dosare con intelligenza dramma e commedia, anche grazie ad una felice direzione degli attori. Tutti in parte, con Gigi Proietti che finalmente si riconcilia con il grande schermo e si offre in una performance a tutto tondo, capace di miscelare l’altezzosità del genio con la sana passione per i piaceri della vita (droghe comprese). Egocentrico e cinico, Passamonte però nel corso del viaggio saprà reindirizzare le vite dei suoi figli, e dello stesso assistente personale.




Caratteristica, quella della franchezza a volte scomoda, che lo stesso Gassmann ha ricordato essere propria di suo padre Vittorio. Gigi Proietti non è lui, ma l’unico che forse era in grado di rievocarlo con quell’elegante disincanto e sempiterna classe.

Aiutato, e non poco, anche da location suggestive e funzionali (l’Alto Adige, Copenaghen, il sud della Svezia), Il premio è senza dubbio un film godibile e consigliabile, dove l’ironia e la comicità di alcune situazioni non è mai forzata e, allo stesso tempo, l’evoluzione dei personaggi segue il naturale percorso della storia stessa.

Nel cast, oltre ai già citati, troviamo anche Matilda De Angelis e l’esordiente Marco Zitelli: quest’ultimo – Wrongonyou il suo nome d’arte – firma insieme a Maurizio Filardo anche le musiche del film e scrive due brani originali che la stessa De Angelis canta sullo schermo.

NOTE

- REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI: LAZIO INNOVA, IDM - FILM FUND & COMMISSION DELL'ALTO ADIGE.

- CANDIDATO AL NASTRO D'ARGENTO 2018 PER: MIGLIORE ATTRICE NON PROTAGONISTA (ANNA FOGLIETTA), CANZONI ORIGINALI ("PROOF").
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy