Il fiore e la violenza

Il fiore e la violenza
Spettacolo composto di tre brevi lavori, non armonizzati tra loro nè per lo stile, né per l'argomento. Il primo, di Antonioni, è un brano già edito nel film "I vinti" e, pur raccontato con amara lucidità e ironia, mostra la predilezione dell'autore per i casi patologici che sfiorano l'assurdo. E' la storia, infatti, di un giovane che, per desiderio di protagonismo, uccide un'anziana signora certo di restare impunito, ma non sarà così. Il secondo, di Reichenbach, vuol esser un atto di accusa contro i sistemi brutali e coercitivi, e si serve di una buona tecnica che troppo sovente diventa fine a se stessa. Talora sciocco il commento. Il terzo, di Renoir, benché girato nel 1937, rimane un fresco racconto, venato di umorismo e di amarezza, in cui si fondono i caratteri dei personaggi e la natura, la spontaneità della vicenda e la delicatezza dello stile.
  • Episodi: Il delitto (1952 - 30') - I marines (1958 - 18') - Une partie de campagne (1937 - 40')
  • Durata: 98'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO
  • Tratto da: "La scampagnata" è tratta da una novella di Guy de Maupassant
  • Produzione: MORIS ERGAS PER COSTELLAZIONE (IL DELITTO) - LA PLEIADE/PIERRE BRAUNBERGER (I MARINES) -
  • Distribuzione: CINERIZ - FILM COSTELLAZIONE

NOTE

- "IL DELITTO" COSTITUIVA PARTE DEL FILM "I VINTI" (1953) CON IL TITOLO "EPISODIO INGLESE".

- PER PERMETTERE L'USCITA NELLE SALE ITALIANE DI "UNE PARTIE DE CAMPAGNE" DI JEAN RENOIR (VEDI "LA SCAMPAGNATA" DEL 1936) L'EPISODIO INGLESE DEL FILM "I VINTI" DEL 1952 INSIEME A "I MARINES" DI FRANCOIS REICHENBACH DEL 1958 SONO STATI UNITI SOTTO QUESTO TITOLO.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy