Il Danubio rosso

The Red Danube

USA - 1949
Il colonnello Nicobar, dell'esercito USA, viene trasferito da Roma a Vienna durante l'occupazione americana seguita al termine della seconda guerra mondiale, con l'incarico di occuparsi di far rimpatriare obbligatoriamente i profughi russi. Lo accompagnano un giovane maggiore, Tony, e la sua segretaria Olga. I tre trovano alloggio in un convento di suore, dove Tony conosce Maria, una ragazza che vi si è rifugiata, e se ne innamora. Maria è di origine tedesca ma è cittadina sovietica per cui deve essere consegnata al comando russo che ne ha fatto richiesta. Nicobar nello svolgere il suo lavoro ha l'occasione di comprendere quale sia la realtà della vita nell'Unione Sovietica attraverso la conoscenza, inevitabile, delle drammatiche situazioni personali di molti di loro. Questo fatto lo spinge, nonostante sia lontano da ogni sentimentalismo, ad avere una reazione violenta. Intanto Maria riesce a sfuggire ai russi e viene nascosta da alcuni amici in una villa. Il colonnello Nicobar recatosi a Roma espone al comando americano la reale situazione dei profughi mentre la Madre Superiora che lo ha accompagnato viene ricevuta dal Pontefice. Il colonnello Nicobar viene sostituito, a Vienna, da un altro ufficiale che tenta di catturare Maria ma lei si uccide dopo aver chiesto perdono a Dio del suo gesto. Finalmente vengono impartite nuove disposizioni che vietano il rimpatrio forzato dei profughi.
  • Durata: 119'
  • Colore: B/N
  • Genere: DRAMMATICO, POLITICO
  • Tratto da: romanzo "Danubio Rosso" di Bruce Marshall
  • Produzione: MGM
  • Distribuzione: MGM

CRITICA

"E' un buon film di propaganda: efficace l'interpretazione dei caratteri principali. Buona la fotografia." (Segnalazioni cinematografiche, vol. 27, 1950)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy