I DIECI COMANDAMENTI

ITALIA - 1945
Procedendo con ordine inverso - dal decimo al primo - dopo un breve cenno introduttivo che gli imprime un ideale motivo di coesione, il film si compone di tante brevi vicende a sé stanti che sviluppano visivamente l'essenza di ciascun comandamento rappresentando, con episodi usuali e di vita quotidiana, le tristi conseguenze che derivano dalla loro trasgressione.
  • Durata: 102'
  • Colore: B/N
  • Genere: RELIGIOSO
  • Produzione: GIUSEPPE GALLIA E FRANCESCO LEONI PER LA PROFIR (PROD. FILM RELIGIOSI)
  • Distribuzione: FINCINE - REGIONALE

NOTE

FILM A EPISODI VEDI: "NON DESIDERARE LA ROBA D'ALTRI" - "NON DESIDERARE LA DONNA D'ALTRI" - "NON DIRE FALSA TESTIMONIANZA" - "NON RUBARE" - "NON COMMETTERE ATTI IMPURI" - "NON AMMAZZARE" - "ONORA IL PADRE E LA MADRE" - "RICORDATI DI SANTIFICARE LE FESTE" - "NON NOMINARE IL NOME DI DIO INVANO" - "IO SONO IL SIGNORE DIO TUO".

- IL FILM FU IDEATO ESCLUSIVAMENTE PER DAR MODO A TUTTI COLORO CHE AVEVANO RIFIUTATO DI ADERIRE ALLA REPUBBLICA DI SALO' (E AL CINEMA CHE SI "FACEVA" A VENEZIA E ALTROVE) DI POTER LAVORARE A ROMA. LE RIPRESE DEL FILM, INFATTI, DURARONO MOLTI MESI, FINO ALLA LIBERAZIONE DELLA CITTA'. IL SOGGETTO (COME ABBIAMO RIFERITO UN SEMPLICE "PRETESTO") TRAEVA SPUNTO DAI VARI "COMANDAMENTI" E LI ILLUSTRAVA CON BREVI, FANTASIOSI RACCONTI. OPERA SINGOLARE, SPARITA DALLA CIRCOLAZIONE E PROBABILMENTE PERDUTA PER SEMPRE.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy