Funerale a Los Angeles

Un homme est mort

FRANCIA, ITALIA - 1973
Lucien Belhomme, con il falso nome di Roger Garnier, arriva da Parigi a Los Angeles per uccidere il vecchio e ricchissimo boss della malavita Victor Kovacs. Vi riesce con incredibile facilità. Infatti, mandanti dell'assassino sono lo stesso Alex, figlio del defunto, e la giovane matrigna Jacky. Lucien è messo in contatto dal capo francese Antoine con Nancy Robson, tenutaria di un night club e vittima dei Kovacs. Derubato dei documenti e perseguitato da un killer, riesce ad avere un passaporto per tornare a Parigi, ma poi decide di rimanere per vederci chiaro. Dopo una serie di inseguimenti, agguati e colpi di scena, arrivano da Parigi Antoine e un certo Paul, che parteciperanno al funerale del vecchio Kovacs. Intanto la polizia, pur intervenendo sempre con puntuale ritardo, scopre anch'essa l'infernale macchinazione. E giunge in ritardo anche nell'edificio delle onoranze funebri dove in una generale sparatoria muoiono quasi tutti i personaggi principali e secondari. Lucien, colpito a morte in un autofurgone funebre, agonizza lentamente sotto gli sguardi di un ragazzino.
  • Durata: 117'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Produzione: JACQUES BAR PER CITE' FILMS, GENERAL PRODUCTION COMPANY, LES PRODUCTIONS ARTISTES ASSOCIES (PARIGI), MONDIAL FILM (ROMA)
  • Distribuzione: TITANUS - CREAZIONI HOME VIDEO
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy