Faccia di rame

Renegades

USA - 1989
Faccia di rame
Buster, poliziotto individualista e perciò assai scomodo, è riuscito a infiltrarsi nella banda del malavitoso Marino, che con i suoi scagnozzi sta organizzando un grosso colpo presso un gioielliere (per diamanti valutati due milioni di dollari). Buster ha fiutato del marcio e, infatti, nella bella impresa sono implicati due corrotti membri della polizia di Philadelfia. A colpo fatto (ma i diamanti, come scopre Buster, valgono il triplo) il poliziotto è colpito da Marino, che nel negozio ha fatto fuori un commesso. Lo cura Hank, un indiano che con il vecchio padre (uno stregone Lakota Sioux) è venuto in città, insieme all'altro figlio, la nuora e i nipotini. E lo cura anche perchè il malvagio boss, durante la fuga cittadina, ha spezzato una lancia sacra ai Lakota, impossessandosi anche di un moncone di essa. Il rapporto Buster-Hank non è inizialmente dei più facili, i due anzi spesso si ostacolano, poi finiscono con l'allearsi tra carambole di macchine e attentati, vogliosi di vendetta. Buster, abbastanza bene rimesso in sesto, si impadronisce dell'amante di Marino (Barbara), il quale uccide il fratello dell'indiano. Cadrà anche il padre, in una sarabanda che ormai vede uniti il poliziotto e l'amico "Faccia di rame", fino al rendiconto finale, beninteso con altri cadaveri: Barbara, i vari accoliti, il tenente corrotto Finch (che, dopo aver reclamato la sua parte di bottino, viene ucciso da uno degli uomini di Marino), e il boss in persona, trafitto dalla mezza lancia Lakota scagliatagli nel petto da Buster. A impresa compiuta, Buster torna a fare il detective, non prima di una visitina ad Hank nelle sterminate terre in cui questi vive.
  • Durata: 108'
  • Colore: C
  • Genere: POLIZIESCO
  • Specifiche tecniche: NORMALE
  • Produzione: DAVID MADDEN
  • Distribuzione: FOX (1990) - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

NOTE

- E' IL FILM DI ESORDIO COME ATTORE DEL NATIVO AMERICANO FLOYD 'RED CROW' WESTERMAN.

CRITICA

"Film senza pretese che si avvale della buona interpretazione di Sutherland." (Teletutto)

"Di riuscito vi è la folle corsa delle auto lanciate sulle strade di Philadelphia, una delle migliori e più fracassone viste in film del genere poliziesco avventuroso. Ilresto va avanti alla meglio, fra corrotti e criminali, anche con qulache stiracchiatura. Inimmaginabilil il clima, le violenze e le facce feroci (meno quella impassibile dell'indiano che l'ha 'di rame' e che trova sempre la pista giusta, solo ad accoccolarsi un istante sull'asfalto di un'autostrada." (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 110, 1991)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy