ERCOLE, SANSONE, MACISTE E URSUS GLI INVINCIBILI

ITALIA, FRANCIA - 1964
Ercole, per conquistare la mano di Onfale, dovrà combattere contro l'uomo più forte del mondo. Sansone. Nemea, madre di Onfale, fedele della dea Atte, spedisce un'ambasciata a Sansone, il quale accetta la sfida ma viene trattenuto dalla gelosa Dalila che gli recide le chiome, privandolo così della sua forza. Gli ambasciatori di Lidia, che non comprendono le ragioni del ripensamento di Sansone, lo fanno rapire da Ursus, un bravaccio tutto muscoli che verrà esemplarmente punito dal paladino dei deboli, Maciste. Il terzetto giunge nella Lidia con l'intenzione di aiutare Ercole, ma i loro progetti sono prevenuti da Inor, innamorato di Onfale, che rapisce la fanciulla. Nemea tenta di sfruttare l'ira di Ercole rivolgendola contro la tribù di Lico, ma l'eroe scopre che Onfale ama Inor e ciò lo induce a schierarsi dalla loro parte. Il ritorno delle forze in Sansone segna l'inizio di un'epica lotta e quasi la distruzione del tempio di Atte, finché Giove interviene e calma definitivamente gli animi.
  • Altri titoli:
    COMBATE DE GIGANTES
    SAMSON AND THE MIGHTY CHALLENGE
    LE GRAND DEFI
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: MITOLOGICO, AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR, 35 MM
  • Tratto da: UN'IDEA DI GIORGIO CRISTALLINI
  • Produzione: GIORGIO CRISTALLINI PER SENIOR CIN.CA (ROMA), PRODUCTORES EXIBIDORES (MADRID), LES FILMS REGENT (PARIGI)
  • Distribuzione: SENIOR CIN.CA (REGIONALE, 1965)

NOTE

- SERGIO CIANI E' ACCREDITATO COME ALAN STEEL, RENATO ROSSINI COME RED ROSS, NADIR MORETTI COME NADIR BALTIMORE.

CRITICA

"Incredibile pasticciaccio mitologico che riunisce i bicipiti di quattro mostri sacri del culturismo mondiale: di un gusto che oltrepassa i confini del kitsch e di un'ingenuità commovente. A meno che il regista Giorgio Capitani abbia voluto fare una parodia, il che spiegherebbe la presenza della domatrice Moira Orfei. In quel caso sarebbe un film da Oscar". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 14 febbraio 2001)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy