Dio vede e provvede 2

ITALIA - 1998
Dio vede e provvede 2
La nuova serie comincia con un colpo di scena: Amelia ha una sorella gemella, Giuditta, una "poco di buono" che le creerà più di un problema. Giuditta, che Amelia crede in Australia, mentre in realtà si trova in carcere, deve assolutamente convincere la sorella, con le buone o con le cattive, a lasciare il convento. Infatti il miliardario zio d'America, Gastone, incallito mangiapreti, lascerà alle due gemelle un'eredità di un milione di dollari solo se Amelia desisterà dalla sua vocazione. Ecco quindi che Giuditta, alleatasi con un malavitoso soprannominato "il principe", le tenta tutte, a ogni puntata per fa sì che la sorella abbandoni o venga cacciata dal convento. Ma la gemella "cattiva" e il so complice sono manigoldi pasticcioni e di terz'ordine, combinano guai a ogni complotto e le trame da loro ordite si rivelano molto spesso controproducenti.
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Tratto da: un'idea di Carlotta Ercolino con la collaborazione di Alessandra Caneva
  • Produzione: ALESSANDRO JACCHIA PER LA LUX VIDE, CESARE BIARESE PER MEDIASET

NOTE

- SERIE TV (ITALIA 1) DI 12 PUNTATE DA 50'.

- DATA DI TRASMISSIONE: 23.09.1998.

- ASCOLTO: 3.529.

CRITICA

"Il seguito di "Dio vede e provvede" è partito con un'idea buona che si è persa per strada: immaginare che la suora abbia una gemella che gliene combina di cotte e di crude va bene per un po', dopo stanca. Il giochino dello scambio dei ruoli, già visto spesso al cinema qui zoppica. Peccato, perché la Finocchiaro, nel doppio ruolo, se la cava ottimamente, sia come suora che come avanzo di galera. Nel telefilm, i personaggi sono abbozzati, più che nella prima serie, tanto da diventare macchiette come il principe, uno per tutti." (Giancarlo Granziero, 'Il Gazzettino', 27 settembre 1998)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy